Scoperta una rete di oltre 400mila pedofili su Darknet

L’Anticrimine in Germania ha scoperto una rete internazionale di pedofili che condivideva online materiale pedopornografico ma era accessibile solo ai membri. 

Pedofilia-Meteoweek.com

L’Anticrimine tedesca ha scoperto una fitta rete internazionale di pedofili che condivideva materiale pedopornografico online. Si trattava di una rete non accessibili a chiunque, ma solo ai membri. I contenuti erano postati nel Darknet, comunità online privata.

In particolare, il nome che usavano tali pedofili era Boystown e contava 400mila adepti. Era online dal 2019.

Bimbi molestati-Meteoweek.com

La Darknet è una rete virtuale privata dove gli utenti si connettono solo con persone di cui si fidano. Lì è possibile creare un gruppo chiuso. Il nome è utilizzato anche per reti di condivisione di file (p2p).

Leggi anche:—>AstraZeneca, il generale Figliuolo: «Valutiamo dosi agli under 60»

La Darknet fu creata negli anni settanta per indicare reti isolate da Arpanet ( vecchia Internet) per ragioni di sicurezza. Le darknet potevano ricevere dati dalle altri reti, ma includevano indirizzi non visualizzabili dall’esterno.