Alberto Matano incredulo, condanna: “Tutto questo fa impressione”

Il noto giornalista Alberto Matano è incredulo per quanto accaduto domenica scorsa e usa parole di sdegno di fronte a delle “immagini che fanno impressione”, così come ha dichiarato. Che cosa lo ha scosso?

Alberto Matano – meteoweek

Alberto Matano è un estimato giornalista, da qualche tempo al timone de La vita in diretta. La sua conduzione e il suo modo di fare giornalismo, sempre molto professionale e super partes, sono elementi che giovano a suo favore e lo rendono uno dei professionisti più apprezzati nel panorama italiano.

Però questa volta Alberto Matano, bypassa il savoir-fare, e decide di mostrare il suo sdegno per una situazione inaccettabile che si è presentata domenica pomeriggio, 2 maggio 2021, in tutt’Italia. Immagini che definisce impressionanti, soprattutto alla luce di una pandemia mondiale che ancora semina morti e tante sono state anche le persone morte in Italia.

Cosa condanna Alberto Matano, in diretta nel suo programma? Vediamo insieme.

Alberto Matano condanna le “immagini impressionanti”

Nella puntata di ieri, martedì 4 maggio 2021, in diretta a La vita in diretta, il conduttore manda in onda le immagini di quello che è accaduto domenica 2 maggio, nelle piazze di tutt’Italia, a seguito della vittoria dello scudetto da parte della squadra dell’Inter.

Festeggiamenti degli interisti – meteoweek

Le immagini trasmesse dal programma Rai si focalizzano soprattutto sul mega assembramento di Piazza Duomo a Milano, la città simbolo della pandemia da Coronavirus e che ha subito maggiori perdite dall’inizio della diffusione del Covid-19.

Il conduttore Matano spiega: “Mentre parliamo dell’estate voglio farvi vedere queste immagini che hanno fatto impressione”. Sullo schermo de La vita in diretta ci sono le immagini del bagno di folla di tifosi nerazzurri che, non curanti della pandemia e dell’emergenza sanitaria, festeggiano la vittoria della loro squadra del cuore.

“Sono incredulo”

Il giornalista e conduttore Alberto Matano si definisce incredulo nel vedere come, la vittoria di una squadra calcistica, possa aver preso il sopravvento su una gravissima emergenza sanitaria ancora in atto. Per questo vuole ricordare i 120 mila morti a causa del Covid-19 e i 400 giorni di pandemia che hanno messo in ginocchio non solo l’Italia ma tutto il mondo.

Matteo Bassetti – meteoweek

Per questo motivo, di fronte alle immagini “impressionanti” dei nero azzurri, Alberto Matano chiede il commento di un esperto della materia, il virologo Matteo Bassetti, ospite del programma.

Bassetti, concorda con l’incredulità di Matano, e anche lui condanna aspramente quanto accaduto però sottolinea come, in previsione della vittoria dell’Inter, si poteva ampiamente anticipare quanto accaduto magari mettendo dei maxi schermo oppure aprendo gli stadi con una capienza del 20 percento, considerando come uno stadio sempre meno rischioso di una piazza così disordinata. Insomma il virologo sottolinea come si sia persa l’occasione di far festeggiare i tifosi in sicurezza.

Successivamente Alberto Matano interroga anche la collega Giovanna Botteri su quale sia la situazione oggi in Cina, sottolineando come in Italia, invece, si sia un po’ perso il controllo della realtà.

LEGGI ANCHEAlberto Matano l’annuncio sui social: il giornalista è al settimo cielo

LEGGI ANCHEAlberto Matano scoppia di gioia: “E’ nata”

Il conduttore Matano, quindi, condanna la noncuranza dei tifosi di fronte ad un grave problema mondiale che continua a mietere vittime, stigmatizzando in modo netto quanto accaduto nella Piazza di Milano e a ruota nelle varie piazze d’Italia.