Felicissima Sera, Pio e Amedeo rispondono alle polemiche: “Non chiediamo scusa”

Felicissima sera è un programma che ha fatto compagnia agli italiani per tre venerdì di fila. Giovedì 6 maggio in prima serata andranno in onda i momenti più belli. Nel frattempo non sono mancate le polemiche a causa di alcune battute dei comici Pio e Amedeo. La loro reazione non si è fatta attendere. Sono intervenuti in prima persona per rispondere alle critiche ricevute. 

Pio e Amedeo - Meteoweek
Pio e Amedeo – Meteoweek

Pio e Amedeo rispondono con un post

Pio e Amedeo sono due comici che sono riusciti ad affermarsi e piccolo schermo. Nati entrambi a Foggia, hanno iniziato la loro carriera come animatori nei villaggi turistici. Poi hanno avuto visibilità grazie alla partecipazione ad alcuni programmi come Zelig e Le iene. Grazie a Maria De Filippi sono stati invitati in varie puntate del Serale di Amici. Successivamente hanno condotto il programma Felicissima sera. L’ultima volta hanno proposto al pubblico un monologo che ha scatenato il web. In pratica hanno parlato dell’importanza di distinguere l’intenzione con cui si pronunciano delle parole rivolte a persone con un colore della pelle o con tendenze sessuali diverse. Dopo alcuni giorni i diretti interessati hanno deciso di scrivere un lunghissimo post per rispondere alle critiche: “Pensiamo che moltissime persone che hanno attaccato il nostro monologo non l’abbiano nemmeno visto per intero e che tanti lo abbiano guardato già prevenuti…Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto perché “vi” fa comodo trasformarlo nella solita querelle politica da quattro soldi”. Poi hanno proseguito.

“Le parole non valgono quanto l’intenzione! Questo abbiamo detto”

Pio e Amedeo hanno ammesso di aver detto che bisogna tener conto delle intenzioni, con le quali si fa ricorso a certe parole. Qualcuno ha puntato il dito contro dicendo che non è giusto fare spettacolo su dolori che non tutti possono comprendere. “La più grande sciocchezza che abbiamo sentito volete sapere quale pensiamo sia? Che bisogna appartenere ad una comunità per capirne le debolezze…Ma noi stiamo parlando di affrontare un problema che non riguarda la “comunità”, bensì chi la denigra…per risolvere il problema non bisogna essere della “comunità” ma conoscerne gli “aguzzini”, gli ignoranti intorno”. Con queste parole hanno lasciato intendere che non hanno intenzione di chiedere scusa. Inoltre hanno aggiunto: “Esistono i cattivi… quelli che adottano la violenza, è contro di loro che ci dobbiamo concentrare…Non fermiamoci alla grammatica delle parole, oggi purtroppo non basta…educhiamo anche la testa e non solo il linguaggio!”.

Il duo a Felicissima sera - Meteoweek
Il duo a Felicissima sera – Meteoweek

Leggi anche -> “Sembra Ken Umano”, Pio e Amedeo prendono in giro Ilary: la reazione di Totti

Le critiche dei Vip

“Sappiate che noi abbiamo appena cominciato la nostra battaglia ai luoghi comuni e all’ipocrisia. Il nostro obiettivo è sempre e sempre sarà quello di scardinare questa opinione unica che vogliono imporci”. Nonostante abbiano dato queste spiegazioni, alcuni volti del mondo dello spettacolo sono intervenuti scagliandosi contro. Tra questi c’è Vladimir Luxuria: “Se avessi riso, gli omofobi non avrebbero smesso di picchiarmi”. Così dicendo ha sminuito la posizione semplicista di Pio e Amedeo.

Leggi anche -> Tutti contro Pio e Amedeo: Michele Bravi e Aurora Ramazzotti senza freni