Covid: su 18 milioni di dosi somministrate, sono 56.110 le reazioni avverse

Delle segnalazioni ricevute, il 91% si riferiscono ad eventi lievi, l’8,6% ad eventi gravi. Il report è stato pubblicato dall’AIFA.

Vaccino Covid-19 – Meteoweek

Nel periodo preso in esame dall’AIFA che va dal 27 dicembre 2020 al 26 aprile 2021, considerati i quattro vaccini utilizzati, si sono registrate 56.110 segnalazioni di reazioni avverse. Segnalazioni che vanno contate su 18.148.394 dosi somministrate.

Il report

Delle 56.110 segnalazioni, il 91% si riferiscono ad effetti collaterali lievi, come febbre, dolori muscolari e in sede di iniezione. Sono, invece, l’8,6% del totale gli effetti gravi. Suddetti eventi presentano un tasso di 27 ogni 100.000 dosi somministrate. Le reazioni avverse, solitamente, si presentano il giorno stesso della vaccinazione o il giorno successivo.

LEGGI ANCHE: “Nessun vaccino è efficace al 100%”, avverte l’epidemiologa Salmaso

Nello specifico, un maggior numero di segnalazioni sono legate al vaccino Pfizer/BioNTech, ovvero il 75%. Il 70,9% riguardano il vaccino AstraZeneca e il 3% Moderna. Non vi sono, invece, segnalazioni in seguito della somministrazione del vaccino Johnson&Johnson nel periodo esaminato.