Bonus verde, arriva la conferma per il 2021: a chi spetta l’incentivo

Bonus verde, arriva la conferma per il 2021: a chi spetta l’incentivo. L’agevolazione sarà data sotto forma di detrazione fiscale

Bonus verde-Meteoweek.com

Bonus verde confermato per il 2021 per i privati che intendono rimettere in sesto il giardino o allestire il terrazzo, anche in condomini. Come ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, tale agevolazione sarà data sotto forma di detrazione fiscale.

La detrazione va divisa in 10 quote annuali di medesimo importo ed è necessario calcolarla su un importo massimo di 5mila euro per unità immobiliare a uso abitativo. Ergo, la detrazione massima è 1.800 euro (ossia il 36% di 5.000) per ogni immobile. Per pagare le spese bisogna ricorrere a strumenti tracciabili quali bonifico bancario o postale.

Bonus verde-Meteoweek.com

Possono chiedere il bonus i contribuenti che possiedono l’immobile sul quale vengono eseguiti gli interventi e che hanno sostenuto le spese inerenti. Possono inoltre essere agevolate anche spese per interventi in singole unità immobiliari a uso abitativo. In questo contesto, può avere l’agevolazione il singolo condomino entro il limite della quota a lui imputabile purché la stessa sia stata versata al condominio entro i termini in cui deve essere presentata la dichiarazione dei redditi.
Se si vende l’immobile su cui si sono eseguiti i lavori, la detrazione ancora da utilizzare va al nuovo acquirente, tranne accordi di altro tipo tra le parti.

Leggi anche:—>Covid Usa: vaccino Pfizer autorizzato per gli adolescenti dai 12 ai 15 anni

La detrazione non spetta in caso di spese di manutenzione ordinaria periodica di giardini preesistenti, quindi non legate a un intervento innovativo o modificativo come detto sopra. Esclusi dal bonus verde anche lavori in economia, installazione prati sintetici, vasi per  balcone e acquisto di attrezzature quali tagliaerba ecc.