Roma, donna stuprata all’Istituto Santa Chiara al Torrino. Corsa dei genitori per riprendere figli

Roma, donna stuprata all’Istituto Santa Chiara al Torrino. Corsa dei genitori per riprendere figli. La donna stuprata era una cuoca

Istituto Santa Chiara al Torrino-Meteoweek.com

Martedì mattina è scoppiato il caso all’Istituto Santa Chiara di Roma, in via Caterina Troiani, al Torrino. Erano passate da poco le ore 10 quando la polizia è intervenuta per inseguire un uomo, forse straniero, introdottosi nell’Istituto frequentato da tantissimi bambini e ragazzi, dalla scuola dell’infanzia alle medie.

Inizialmente si pensava si trattasse di un rapinatore in fuga che dopo aver commesso un reato nelle vicinanze aveva deciso di rifugiarsi nell’Istituto. Più tardi però si è scoperto che lo sconosciuto, non ancora fermato, aveva assalito una donna che lavorava come cuoca nella struttura in locali usati come magazzini per le mense.

Tuttavia, questo particolare non è ancora confermato. La donna, derubata di qualche decina di euro, è stata trascinata in uno sgabuzzino e stuprata con l’uomo che la minacciava con un coltello. Un dirigente scolastico l’ha salvata e fatta ricoverare.

Leggi anche:—>Covid Usa: vaccino Pfizer autorizzato per gli adolescenti dai 12 ai 15 anni

Si sta indagando per ricostruire cosa sia accaduto. Nel frattempo la notizia dello sconosciuto che si aggirava a scuola si è diffusa velocemente fra docenti e genitori e molti di questi ultimi sono corsi a scuola per riprendere i figli.