Germania, sospesa la quarantena per tutti i partecipanti agli Europei

In vista degli Europei ormai in dirittura d’arrivo, la Germania ha deciso di sospendere la quarantena obbligatoria per tutti i partecipanti all’evento. Disposte, però, misure di sicurezza anti-contagio rigide e regolari.

europei germania - meteoweek.com
Europei, niente quarantena per chi arriva in Germania – meteoweek.com

Manca poco al fischio di inizio degli Europei di calcio 2021. Sarà dunque nella giornata di domani che il governo tedesco approverà (con buona probabilità) l’abolizione della quarantena obbligatoria per chi entra nel Paese nelle aree a rischio Covid – almeno per quanto riguarda i partecipanti all’evento. Secondo quanto viene riferito dal ministero dell’Interno, infatti, si tratta di un’esenzione particolare che rimarrà in vigore fino al 28 luglio 2021, e riguarderà chiunque sia stato accreditato dal comitato organizzatore per participare, seguire e/o preparare le gare sportive internazionali.

Niente quarantena per gli Europei pronti a partire

Niente quarantena obbligatoria per i calciatori, così come anche per i giornalisti e tutto lo staff che lavorerà per e durante gli eventi sportivi. Come già preannunciato la scorsa settimana dal ministro dell’Interno tedesco, Horst Seehofer, tutti gli accreditati saranno infatti esentati dall’obbligo di registrazione e di quarantena dopo essere entrati in Germania da un’area a rischio di “variante virus”. Saranno comunque e rigorosamente applicate tutte le dovute misure di sicurezza anti-contagio, con annesso un test Covid quotidiano.

LEGGI ANCHE: Kamala Harris in linea con Trump: “Migranti, non venite negli USA”

Nel frattempo, mancano davvero pochissimi giorni all’inizio del campionato europeo. L’importante evento sportivo prenderà infatti il via l’11 giugno 2021, e terminerà l’11 luglio 2021. La partita d’inaugurazione si terrà lo stesso venerdì 11 giugno allo stadio Olimpico di Roma, con Italia e Turchia che si scontreranno sotto il cielo della capitale. La partita conclusiva, invece, si avrà con la finalissima dell’11 luglio, che si disputerà al Wembley Stadium di Londra.

LEGGI ANCHE: India: nuovi casi Covid sotto i 100 mila, ma i morti sono oltre 350 mila

La manifestazione, si ricorda, era originariamente in programma nel 2020 (da qui il nome rimasto Euro 2020), ma è stata successivamente rinviata a causa dell’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia di Covid-19. A prendervi parte saranno 24 squadre nazionali suddivise in sei gironi:

  • A: Turchia, Italia, Galles, Svizzera
  • B: Danimarca, Finlandia, Belgio, Russia
  • C: Olanda, Ucraina, Austria, Macedonia del Nord
  • D: Inghilterra, Croazia, Scozia, Repubblica Ceca
  • E: Spagna, Svezia, Polonia,. Slovacchia
  • F: Ungheria, Portogallo, Francia, Germania

Alla stregua del format già avviato con gli Euro 2016, le prime due classificate di ciascuno dei sei gironi si qualificheranno agli ottavi di finale, insieme alle quattro migliori terze.