Israele: domenica voto di fiducia al governo del cambiamento, il primo senza Netanyahu

Israele domenica voterà il voto di fiducia al nuovo governo. Il nuovo governo sarà il primo dopo 12 anni senza Benjamin Netanyahu e sarà il cosiddetto “governo del cambiamento”.

governo del cambiamento

Il presidente del parlamento israeliano, la Knesset, Yariv Levin, come riporta il sito “Maariv” ha annunciato che domenica ci sarà il voto di fiducia al nuovo governo. Dopo 12 anni Israele avrà un nuovo governo. Il cosiddetto “governo del cambiamento” sarà il primo senza Benjamin Netanyahu.

LEGGI ANCHE: Alzheimer, approvato dalla Fda il primo farmaco contro il morbo

Il nuovo esecutivo dovrebbe contare su una maggioranza di 61 deputati sui 120 della Knesset. Il governo sarà composto da otto partiti di destra, centro e sinistra, oltre al partito arabo Ra’am, uniti soprattutto dall’obiettivo di estromettere Netanyahu.

LEGGI ANCHE: India: nuovi casi Covid sotto i 100 mila, ma i morti sono oltre 350 mila

Il governo del cambiamento sarà guidato a rotazione, prima da Naftali Bennett, leader del partito di destra Yamina, poi da Yair Lapid, capo del partito centrista Yesh Atid.