G7: Johnson propone un piano Marshall per il clima

In occasione del prossimo G7 il premier britannico Boris Johnson punta ad un piano Marshall per il clima per aiutare i paesi in via di sviluppo. 

G7 Johnson

L’obiettivo del primo ministro britannico Boris Johnson è siglare un accordo sul clima. Una sorta di piano Marshall sul clima per aiutare i Paesi in via di sviluppo a decarbonizzare le loro economie. Come riporta il “Times” Johnson punta a siglare questo accordo in occasione del prossimo summit dei leader del G7 che si svolgerà in Cornovaglia dall’11 al 13 giugno.

LEGGI ANCHE: Federazione centrodestra, Berlusconi apre ma malumori in Foza Italia

Il summit del G7 sarà il primo incontro di persona tra i leader delle principali economie mondiali dallo scoppio della pandemia. Johnson vuole che dal summit emerga un sostegno a progetti sulle energie rinnovabili in Africa ed in alcune zone dell’Asia.

LEGGI ANCHE: Israele: domenica voto di fiducia al governo del cambiamento, il primo senza Netanyahu

Il ‘Times’ parla di un progetto simile al piano Marshall americano che contribuì a ricostruire le economie europee dopo la seconda guerra mondiale. Ma, secondo il giornale, il ministero delle Finanze britannico è restio a stanziare denaro per finanziarlo prima del piano di spending review previsto in autunno.