Caso Pipitone: Denise è in Francia?Spunta una nuova segnalazione

Parla Mariana, la ragazza di origine rom che ha riconosciuto la signora ripresa a Milano da una guardia giurata in compagnia di Danase.

Denise Pipitone – Meteoweek

Nuove segnalazioni sul caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel settembre del 2004. Nel corso del programma «La Vita in Diretta» in onda su Rai 1 è stato mostrato un video delle dichiarazioni rilasciate da Mariana, una ragazza che avrebbe riconosciuto la donna in compagnia di Danase. Danase è la bambina ripresa a Milano da Felice Grieco, una guardia giurata.

Le parole di Mariana

Mariana, come lei racconta, è una ragazza di origine rom. Nel 2018, dopo numerose ricerche, è riuscita a risalire ai suoi genitori biologici e li ha raggiunti a Parigi, in Francia. «Questa donna – racconta Mariana – nel campo era una figura importante. La mattina tutti andavano a chiedere l’elemosina e lei cucinava per tutti. Mi rimase impressa perché era una persona che era un punto di riferimento». La donna della quale Mariana parla sarebbe sua zia. «Non so il suo nome, dicono si chiamava Silvana, ma da me si faceva chiamare Florina»

LEGGI ANCHE: Matteo Cecconi, la lettera ai genitori: “Non datevi colpe che non avete, ho dissimulato molto bene”

Il racconto continua e Mariana inizia a parlare di una giovane ragazza. «C’era anche una ragazza. Io non ho mai sentito chiamarla Danas» afferma. «Lei non sapeva la sua età, avrà avuto tra i 17 e i 18 anni. Era molto traumatizzata. – racconta – Parlava pochissimo francese, parlava poco italiano, parlava sinti. Non parlava quasi mai in realtà e si faceva capire a gesti». Mariana la ricorda come una ragazza che «non aveva i denti» e a cui «spesso tremavano le mani». «Era messa male. – dice – Ricordo che a e che non le veniva mai permesso di uscire dal campo rom».

LEGGI ANCHE: 83enne muore di covid: assistente sanitario le ruba la carta e compra degli snack

La posizione di Piera Maggio

Piera Maggio con Denise Pipitone, sua figlia – Meteoweek

Terminato il servizio, l’inviata della trasmissione fa sapere di aver avuto un confronto con Piera Maggio. La speranza di ritrovare Denise è sempre accesa e forte, ma a prevalere adesso è la prudenza. «Piera è cauta. – fanno sapere. Ha detto che ha bisogno di riscontri, della verità oggettiva».