Il Paradiso delle Signore e l’addio di Achille Ravasi: perchè è andato via, la verità

Che fine ha fatto Achille Ravasi e qual è il ruolo di Umberto Guarnieri nella faccenda? Ecco la verità su uno dei casi più spinosi della fiction di Rai Uno, Il Paradiso delle Signore. 

L’uscita di scena di Achille Ravasi

Siamo ormai ai nastri di partenza della sesta stagione dell’amatissima soap di Rai Uno, Il Paradiso delle Signore. Tanti i nodi da sciogliere nelle prime puntate, in onda dal prossimo lunedì 13 settembre. Uno su tutti, il caso Achille Ravasi. Ci eravamo lasciati con le accuse pesantissime di Cosimo Bergamini ad Umberto Guarnieri. Per il marito della stilista Gabriella Rossi, il papà di Marta è il solo responsabile della sparizione dell’imprenditore e ha mosso le sue accuse ad un evento pubblico.

Ravasi, interpretato dall’attore Roberto Alpi, dopo aver sposato Adelaide di Sant’Erasmo, ed essere partito in viaggio di nozze per gli Stati Uniti, è misteriosamente scomparso. Per Cosimo, che ha ingaggiato anche un investigatore privato per risolvere il caso, Guarnieri è il colpevole. Accuse pesantissime, che costringeranno poi il giovane Bergamini a trasferirsi per qualche tempo a Parigi, seguendo proprio il caso Ravasi. Con lui, però, non partirà sua moglie Gabriella.

Leggi anche —–> Amici, l’ex insegnante di danza papà per la seconda volta: il dolce annuncio

Le parole di Roberto Farnesi

Il personaggio di Umberto Guarnieri ha dovuto affrontare nell’ultima stagione incredibili stravolgimenti, come quello della paternità di Federico o i problemi di matrimonio tra Marta e Vittorio Conti. Ma, nella prossima e sesta stagione, le cose cambieranno a quanto pare. A rivelarlo è l’attore Roberto Farnesi, che si interroga anche sul futuro del suo personaggio nel caso Ravasi.

Leggi anche —–> Terribile lutto per Sharon Stone: nella notte si è spento il nipotino di 11 mesi

Ha spiegato Farnesi in un’intervista: “Penso che il mio personaggio avrà un ulteriore rilancio narrativo. Mentre in questa stagione lo abbiamo visto protagonista di vicende strettamente familiari, nella prossima potrebbe evolversi in modo molto diverso. Che cosa c’entra lui con la sparizione di quell’uomo. È colpevole di un omicidio? E poi, dopo la risoluzione del giallo, Umberto potrebbe tornare a privilegiare il suo aspetto di cinico imprenditore”.