Covid, Telegram oscura chat No vax: “Violano i termini di servizio”

Il popolare social Telegram ha deciso di oscurare alcuni canali No vax, in quanto violano i termini di servizio.

Il popolare social Telegram ha deciso di oscurare i canali ‘Basta dittatura’ e ‘Basta dittatura chat’ per “violazione dei Termini di servizio”.

Telegram oscura chat No vax e no Green Pass

Dalla scorsa notte se si tenta di accedere ai canali ‘Basta dittatura’ e ‘Basta dittatura chat’, popolata da oltre 7 mila utenti, si legge che i canali ricercati non possono essere visualizzati perché hanno violato i Termini di servizio di Telegram.

Leggi anche -> Temptation Island, un’altra coppia esplode: finita anche la loro storia d’amore

La chat ‘Basta dittatura’ era utilizzata per propagandare posizioni No vax e no Green Pass ed era seguita da migliaia di persone in tutta Italia, che se ne servivano anche per autoconvocarsi alle manifestazioni. Nelle scorse settimane il canale aveva pubblicato i numeri di telefono e indirizzi di politici, giornalisti e virologi e la Procura di Torino aveva richiesto, tramite un decreto, la “collaborazione volontaria” degli amministratori di Telegram.

Leggi anche -> Covid, Salvini: “Tutti hanno diritto di esprimere le proprie idee”

Nelle scorse ore la Procura di Torino ha emesso un decreto di sequestro dopo la pubblicazione degli indirizzi e dei numeri di telefono di Palazzo Chigi, del governatore del Piemonte lberto Cirio, della stessa pm sul caso e delle minacce ricevute dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.