Pelle in autunno: come difenderla e proteggerla

Arrivano i primi freddi dell’autunno e la nostra pelle può risentirne. In questo periodo, inoltre, anche le condizioni meteo instabili portano a una maggior fragilità.

cura pelle nuova stagione -meteoweek.com

Come accennato ci sono dei fattori che remano contro la salute della cute in autunno, per esempio gli sbalzi di temperatura. Le forti escursioni termiche durante la giornata sicuramente non aiutano, inoltre, all’abbassarsi dei gradi corrisponde anche una diminuzione della pressione sanguigna e, di conseguenza, una minor circolazione del sangue. In questo modo anche la pelle si trova a rischio di danneggiamento. In questa stagione infine la pelle è maggiormente disidratata per il freddo. In aggiunta si deve tenere in considerazione anche l’inquinamento degli ambienti interni, come il riscaldamento, o un cambio d’aria scadente che può verificarsi in questa stagione.

LEGGI ANCHE: Come eliminare i brufoli: 7 rimedi casalinghi

Tutti i rischi della nuova stagione

prevenzione pelle autunno -meteoweek.com

Tutto questo può causare una pelle secca, disidratata, come già accennato, irritata, caratterizzata addirittura da microlesioni, screpolature, ecc… Ecco quindi alcuni saggi e validi suggerimenti per aiutarci in questa situazione così precaria ed evitare di ricorrere a eventuali trattamenti un più drastici. Con le giuste attenzioni si potranno trascorrere indenni questi mesi autunnali o ridurre al minimo i fastidi. Dopotutto bastano pochi accorgimenti da fare diventare routine per continuare ad essere splendide.

I migliori suggerimenti per una pelle al top:

  • liquidi: si consiglia di bere molta acqua, almeno due litri al giorno, così l’epidermide manterrà la sua elasticità
  • protezione: al mattino un bel siero antiossidante con tanta vitamina E è ottimo per tutti i tipi di pelle. In aggiunta trovate una crema idratante che ben si adatti alla vostra tipologia di pelle
  • dieta: privilegiate cibi che contengano antiossidanti, vitamine e acidi grassi Omega 3. Qualche esempio: zucca, barbabietole, cachi, uva, senza dimenticare, naturalmente, la vitamina C, ma anche altre che si trovano anche in kiwi e peperoni. Infine, gli Omega 3 che, oltre ad essere presenti nel pesce, lo sono anche nella frutta secca

LEGGI ANCHE: Pelle grassa: tutti i rimedi giusti per eliminarla

  • creme: a patto che siano di qualità. Sono ottime quelle con olio di Argan e burro di karitè. Il primo elemento si distingue per la sua ricchezza di vitamina E, ma anche per le sue caratteristiche antiossidanti ed emollienti. Il secondo, invece, presenta anche la vitamina A e D.