Morto Emamotorsport, influencer dei motori, grande commozione sui social

Ascolta l'audio-articolo

Morto Emamotorsport nella sua officina di Broni (Pavia). La fine di Emanuele Sabatino, Emamotorsport, l’influencer di macchine e motori ha suscitato un’ondata di commozione sui social, “Un uomo dal grande cuore”.

Morto Emamotorsport, influencer dei motori – MeteoWeek

Emanuele Sabatino, conosciuto dal grande pubblico come Emamotorsport, è stato rinvenuto morto nella sua officina nel pomeriggio del 9 dicembre. Emamotorsport era il meccanico più seguito d’Italia sui social network. A comunicare il tragico evento sul suo sito internet e sui canali social, la moglie, i tre figli ed il suo team. Il meccanico influencer aveva 45 anni.

Morto Emamotorsport, una vita piena di sfide

Passare da un lavoro in officina ad una personalità dei social, con milioni di visualizzazioni ai suoi video, non è stato semplice. Prima dei lavori in programmi televisivi come “Cortesie per l’auto” e “In officina con Ema”, Emanuele Sabatino ha affrontato diverse sfide. “Ho iniziato a riparare auto all’età di 21 anni — aveva raccontato durante un’intervista al Corriere —. Avevo aperto un’officina a Melegnano in cui preparavo auto sportive. Una serie di circostanze non si sono incastrate e, complice la crisi, il castello di carta è crollato”. Così si è conclusa la prima avventura di Sabatino, un’attività chiusa ma un punto di partenza per qualcosa di nuovo.

Emamotorsport decide allora di dedicarsi al ciclismo, aprendo un negozio per bici sportive o elettriche. Purtroppo anche questa avventura non si concluse nel migliore dei modi. “Mi svaligiarono. Non mi rimase nulla. Mio padre trovò un capannone abbandonato a Broni, sulle prime colline pavesi”. Di nuovo difficoltà con Banche e fornitori da affrontare. “Non mi sono fermato. Il mio mantra è: fai tutte le cose che non faresti. Così ho seguito corsi di marketing e di comunicazione, e ho fatto il mio esordio sui social”.

Da quel momento in poi, il meccanico ha guadagnato successi e popolarità. “Comprendi con facilità gli straordinari funzionamenti meccanici della tua auto, scopri il loro funzionamento e viaggia sempre sereno”, questo era il suo slogan. Non è chiaro cosa sia accaduto più di recente nella vita di Emanuele Sabatino, forse qualcosa non è andata per il verso giusto. L’uomo è stato trovato impiccato nell’officina, sembra quindi si tratti di un suicidio.

Leggi anche: Operaio muore schiacciato da una lastra di cemento: aveva 53 anni

I funerali di Emamotorsport

Il funerale avrà luogo lunedì quindici dicembre nella chiesa di San Francesco in Siziano (Pavia). I familiari hanno dichiarato: “Ringraziamo tutti per il rispetto del ricordo di Ema e del dolore dei suoi cari”. Il suo team ha ricordato la sua storia e le sue qualità: «La sua storia e le sue iniziative lo hanno portato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio».

Leggi anche: Covid e miocardite, muore una donna non vaccinata di 32 anni

Sono moltissimi i messaggi di cordoglio su sui social network da parte di ammiratori e amici. “Non ci sono parole. Una persona fantastica. Un genio. Profonde condoglianze alla famiglia”, scrive tra gli altri Marco Camisani Calzolari. Così Justin Pinolo: “Una sconfitta per tutti gli appassionati del settore… Mi dispiace moltissimo, era una brava persona. Che possa trovare la pace che merita”.