Covid uccide un’intera famiglia di testimoni di Geova: nessuno era vaccinato

Ascolta l'audio-articolo

Un’intera famiglia di testimoni di Geova è morta in pochi giorni dopo essersi ammalata di Covid: nessuno di loro era vaccinato.

Una famiglia intera composta da padre, madre e figlia sono morti nell’arco di quattro giorni a causa del Covid. La tragedia è avvenuta nel Pistoiese, in una zona dove negli ultimi tempi c’è stato un alto numero di contagi.

Covid, intera famiglia sterminata dal virus: non erano vaccinati

Guido Martinelli, la moglie Vittorina Spadi e la figlia Roberta, madre di due figli, tutti testimoni di Geova, non si erano vaccinati contro il Coronavirus. Il padre, 86 anni, è morto venerdì a Prato, dove era ricoverato in ospedale, un’ora dopo è deceduta la figlia e lunedì anche la madre di 80 anni.

Leggi anche -> Violenza sulle donne, il Tribunale: “Vanno usati i braccialetti”

Nel giro di pochi giorni il Covid ha distrutto un’intera famiglia. Il padre era all’ospedale Santo Stefano di Prato, dove era ricoverata anche la moglie, mentre la figlia Roberta era stata portata all’ospedale di Ponte a Niccheri a Firenze. La famiglia era originaria della borgata di La Secchia. Roberta abitava con il marito e i figli a Spignana, il padre Guido risiedeva con la moglie a Mammiano, un altro borgo dell’Appennino.

Leggi anche -> Bollettino coronavirus 21 dicembre, i primi dati: l’aggiornamento dopo le 17

La famiglia era molto conosciuta in zona perché lavoravano nella ristorazione da anni. Guido Martinelli era un cuoco noto in zona, mentre la figlia Roberta lavorava in un ristorante all’Abetone. Il sindaco di San Marcello Piteglio, Luca Marmo, ha espresso la sua commozione: “Sono vicino alla famiglia in un momento così difficile e voglio esprimere il dolore di tutti noi perché i parenti si sentano meno soli”. Il primo cittadino ha poi lanciato un appello alla comunità: “Dobbiamo vaccinarci, portare la mascherina, rispettare il distanziamento, lavarci spesso le mani per chiudere i conti con questa pandemia”.