Quattro ragazzi morti in incidente Piacenza, centinaia i messaggi sui social

Ascolta l'audio-articolo

Dopo il decesso di quattro ragazzi ritrovati morti ieri mattina a Calendasco (Piacenza), una pioggia di messaggi sono arrivati sui social e stasera ci sarà un rosario per Elisa

Ragazzi morti-Meteoweek.com mattina, 4 ragazzi sono stati

Quattro ragazzi sono morti a causa di un incidente occorso a Calendasco, in provincia di Piacenza, su cui si sta cercando di far luce per ciò che concerne le dinamiche. Dopo i primi accertamenti, i corpi dei quattro giovani, ventenni, tre ragazzi e una ragazza, sono stati identificati. Tanti i messaggi di cordoglio pervenuti sui social. La madre di una di loro, Elisa Bianchi, 20 anni, ha annunciato su Facebook l’idea di «fare un Santo Rosario domani mercoledì 12 ore 20:30 nella chiesa di Calendasco per ricordare la nostra Elisa».

Il primo post della donna era dedicato alla figlia e al suo fidanzato Costantino Merli, 23 anni, morto anche lui nel terribile incidente occorso, incastrato nella macchina finita nel fiume Trebbia. Merli era originario dell’Ucraina, e lo avevano adottato. Con loro hanno perso la vita anche William Pagani, 23 anni, e Domenico Di Canio, 22 anni. I quattro, da quanto si apprende, stavano rientrando a casa dalla festa di compleanno di William.

La madre di Elisa ha scritto sul primo post pubblicato dopo il dramma occorso:«Sei la mia vita! Come faremo senza di te? La vita è ingiusta… ADDIO!». I quattro giovani erano amici, e a unirli era l’amore per la musica trap, tant’è che William componeva basi e Domenico e Costantino erano i cantanti, come si può vedere dai loro profili Instagram.

«Elisa e Costantino», dice Gioele, carissimo amico del giovane, «si erano conosciuti da Unieuro, dove entrambi lavoravano e inizialmente non si sopportavano molto. Poi si sono innamorati». Il ragazzo racconta ancora che ai ragazzi piaceva molto chiacchierare dalle parti del fiume al punto che avevano messo su una baracca di legno a Borgotrebbia. Quella sera, doveva esserci pure lui alla festa di William ma all’ultimo non è andato.

Leggi anche:—>Teneva una pistola nei pantaloni, denunciato un ragazzino di 14 anni

Sulle dinamiche del sinistro ci sono ancora accertamenti in corso, ma da quanto è emerso pare che la Golf in cui i ragazzi sono rimasti incastrati sia finita nel fiume dopo mezzanotte, come risulterebbe dagli ultimi accessi social dei 4 giovani. I quattro hanno costeggiato il fiume con la Golf che poi è andata fuori strada e ha percorso il campo, come farebbero pensare le tracce delle ruote sulla strada. Infine è caduta nel fiume e lì si è ribaltata in modo letale per i 4 ragazzi.

Leggi anche:—>Luciana Borio, ex consigliera Biden: «Tratteremo il Covid come un’influenza, ma è ancora presto»

Forse, a condurre l’auto fuoristrada, potrebbero essere state la notte buia e la nebbia particolarmente fitta. I genitori dei ragazzi, molto preoccupati dal fatto che non erano ancora tornati a casa, avevano contattato i carabinieri. Hanno aspettato fino al mattino, finché un pescatore non ha contattato i vigili del fuoco e fatto partire la macchina dei soccorsi. I pompieri hanno estratto i corpi senza vita dei ragazzi dall’acqua. L’auto è ora sottoposta alle perizie del caso. Forse, i corpi dei ragazzi saranno sottoposti a esami di tipo tossicologico.