L’ultimo saluto a David Sassoli, Draghi e Mattarella alla camera ardente

Ascolta l'audio-articolo

Le personalità delle istituzioni italiane ed europee rendono omaggio al defunto presidente del Parlamento europeo. Domani i funerali

E’ stata aperta questa mattina in Campidoglio la camera ardente di David Sassoli, a rendergli omaggio le principali istituzioni del nostro Paese e d’Europa. Si sono recati per un ultimo saluto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Presidente del Consiglio Mario Draghi, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il Presidente della Camera Roberto Fico.

Durante la mattinata alla camera ardente sono arrivate anche le delegazioni del Pd, guidata dal segretario Enrico Letta, di Italia Viva, guidata da Matteo Renzi, e il leader della Lega Matteo Salvini seguito dal ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti. Tra i membri del governo, presente anche il ministro della Salute Roberto Speranza.

LEGGI ANCHE: Berlusconi al Quirinale? Per D’Alema è un “folle tentativo” del Cavaliere

Sergio Mattarella e Roberto Gualtieri

I funerali sono previsti per domani a Roma, a dire addio al Presidente del Parlamento europeo non solo i rappresentanti della politica ma anche i colleghi della sua lunga carriera di giornalista e i militanti del Partito Democratico grazie al quale era stato eletto a Bruxelles. Prevista anche la presenza della presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e del numero uno del Consiglio Ue Charles Michel. La cerimonia si terrà presso la Basilica di S. Maria degli Angeli a piazza della Repubblica, la messa sarà celebrata dal cardinale e arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi.

La famiglia di Sassoli davanti al feretro

LEGGI ANCHE: Musumeci non si dimette ma azzera la Giunta: “Contro di me, atto intimidatorio”

Questa mattina il il vice presidente della Commissione europea, Margaritis Schinas, ha reso omaggio a Sassoli all’apertura dei lavori della commissione dell’Europarlamento per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni. “Vorrei esprimere a nome della Commissione le nostre condoglianze per la perdita del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli – ha detto  Schinas -. Siamo obbligati a continuare il lavoro istituzionale ma in questi momenti difficili i nostri pensieri sono vicini alla sua famiglia“.