Posa nuda davanti a una chiesa: influencer rischia un anno di carcere

Ascolta l'audio-articolo

Una legge in Russia punisce chi posa davanti alle chiese in modo da offendere “sentimento religioso del popolo russo”

Uno scatto hot che può costarle carissimo. Polina Murugina è una influencer russa molto nota che negli scorsi giorni ha posato per una foto pubblicata su Instagram senza veli. Niente di grave se non fosse che si trovava davanti alla chiesa dell’Intercessione della Beata Vergine Maria di Mosca e la legge russa punisce severamente chi “offende il sentimento religioso del popolo russo.

LEGGI ANCHE: Caso Djokovic: il giudice dispone il fermo, sarà detenuto in un centro per immigrati

La donna ha cancellato l’immagine e il proprio account, ma non è servito a evitare la denuncia. La pena prevista va da un minino di una multa di 5mila rubli (circa 50 euro) a un massimo con la reclusione a un anno. La legge fu è approvata nel 2013 per criminalizzare le uscite delle Pussy Riot, gruppo femminista anti-Putin che è solito protestare senza vestiti.

LEGGI ANCHE: Covid, muore a 18 anni la modella Valentina Boscardin: “Vittima di trombosi”

Con l’approvazione di questa legge si sono creati dei precedenti, come quello di una coppia condannata a dieci mesi di carcere per uno scatto simile davanti a una chiesa ortodossa nella capitale russa. Si tratta di Anastasia Chistova e Ruslan Bobiev, anche loro influencer.