La follia No Vax, fiale infette in vendita: “Lo infilo nel naso e poi lo infili tu, ed è fatta”

Ascolta l'audio-articolo

La nuova follia dei No Vax, a parlarne il programma ‘Dritto e Rovescio’, condotto da Paolo Del Debbio che mostra come i no vax cerchino di ottenere il Green pass contagiandosi di proposito

Frame del servizio da ‘Dritto e Rovescio’

E’ con fiale di saliva infetta, tamponi usati e degli incontri con persone infette che i No Vax cercano di ottenere la certificazione verde, la follia arriva fino a pagare per contrarre la malattia, incuranti delle possibili tragiche conseguenze. Il programma di rete quattro è andato ad indagare nel mondo delle chat Telegram e Whattsapp nelle quali i No Vax si raggruppano per cercare di contagiarsi: “Ho un tampone” dice uno dei membri che si presenta come positivo ad un incontro con gli inviati di Dritto e rovescio, tra l’altro violando di conseguenza la quarantena, per poi continuare “lo infilo nel naso e poi lo infili tu, ed è fatta”

LEGGI ANCHE > Condannati per associazione mafiosa percepivano il reddito di cittadinanza

Sconvolgenti messaggi nelle Chat

LEGGI ANCHE > Covid: manca l’aerazione nelle scuole. Polemica tra Ministero e Presidi

Stesso tenore per i numerosissimi messaggi che si trovano nelle chat “Qualcuno positivo disposto a passare il virus?” oppure “Quanto sareste disposti a pagare per una fiala di saliva infetta?“. Ma non finisce qui, una donna addirittura spiega che avvengono degli incontri per provare a infettarsi volontariamente: “Ci vediamo a casa, prendiamo qualcosa da bere e parliamo – afferma – puoi anche bere dal mio bicchiere se vuoi” rispondendo poi alla legittima domanda dell’inviata, sulla possibilità di finire in ospedale risponde “Ma va là”.