Mali, storica firma a Roma tra governo maliano ed ex rivoltosi

Ascolta l'audio-articolo

Intesa storica tra movimenti firmatari dell’Accordo di Algeri e il governo del Mali, dopo 4 giorni di colloqui di pace 

Di Maio-Tuareg-meteoweek.com

Firma storica tra gli ex ribelli tuareg e il governo del Mali, dopo 4 giorni di colloqui di pace mediati dalla Ara Pacis Initiatives for Peace Onlus, terminati stipulando l’Accordo di Principio di Roma. Nel documento si stabilisce una collaborazione tra i principali movimenti armati del nord e il governo del Mali, di fronte al ministro degli Esteri Di Maio, sempre tramite mediazione di Ara Pacis. Questa intesa ha l’obiettivo di riportare pace, sicurezza e stabilità nelle aree settentrionali del Mali e così in tutto il Paese.

Leggi anche:—>Seconda serata Sanremo 2022, ecco come è andata

Si tratta di un’intesa che rappresenta un apporto essenziale per combattere la migrazione clandestina e il terrorismo che ha origine nel nord del Mali. L’accordo è atto a favorire la sicurezza delle milizie italiane presenti nell’operazione Takuba, disposta nel Paese proprio per raggiungere le suddette finalità.

Leggi anche:—>Don Paolo Romeo muore di Covid a 51 anni: diceva che «i vaccini contengono cellule derivate da feti abortiti»

L’Ara Pacis Initiatives for Peace Onlus, sostiene dal 2012 progetti di pace, sicurezza e sviluppo nella zona Sahelo-Sahariana. Ara Pacis ha firmato con il Ministero della Riconciliazione del Mali un’intesa di collaborazione che prevede  il supporto di Ara Pacis al governo per tutte le iniziative atte a favorire la riconciliazione del Paese.