Il piccolo Ryan, caduto nel pozzo: si scava per riportarlo alla luce

Ascolta l'audio-articolo

Si continua a scavare per portare fuori da un pozzo profondo 30 metri il piccolo Ryan, 5 anni. Il piccolo è a Tamrout, in nord Marocco 

Ryan-meteoweek.com

Proseguono gli scavi, in una frettolosa corsa contro il tempo per salvare il piccolo Ryan, 5 anni, che martedì scorso, 1 febbraio, è caduto in un pozzo profondo 30 metri nei pressi di Tamrout, in Marocco. Si spera con tutte le forze di salvarlo il prima possibile e per questo si lavora da due giorni senza sosta.

Martedì pomeriggio, Ryan era con il padre che lo teneva d’occhio quando d’improvviso lo ha perso di vista. Il bimbo era caduto nel pozzo prosciugato che proprio il suo papà, che di mestiere fa il contadino, aveva ricoperto con della legna e della plastica. Ryan è caduto in un pozzo profondo 32 metri, tra pareti strette 20 cm che con molta probabilità hanno dato un freno allo schianto.

In seguiro sono arrivati i vicini, e in breve tempo tutto il villaggio si è mobilitato per dare una mano. Ma sui monti del Rif il terreno è roccioso, e le operazioni per recuperare il piccolo sono divenute difficili. Sono arrivati diversi volontari che si sono offerti di calarsi nel pozzo per salvare Ryan. Uno di loro, Hamid, si è calato a mani nude, mentre il bimbo chiedeva della madre. Purtroppo ogni tentativo di recupero ha dato esito negativo, anche da parte di esperti speleologi.

Ryan, pozzo-meteoweek.com

I soccorritori hanno quindi preso la decisione di scavare vicino al pozzo e creare un tunnel che consenta loro di raggiungere il bimbo. Uno dei soccorritori, Imad Fahmi, quello che più è riuscito ad avvicinarsi, scendendo fino a 25 metri, ha sentito Ryan piangere, ma non è riuscito a inoltrarsi ancora.

Leggi anche:—>Il dottore che ha curato a casa 3mila pazienti Covid:«Querelo chi mi ha definito no vax»

Dalle telecamere si vedeva il bimbo accovacciato nel fango. Dopo 48 ore che il bambino è nel pozzo, si continua a sperare:«Siamo a oltre 22 metri di profondità, dovremmo farcela nelle prossime ore», ha comunicato il capo del team soccorritori.

Leggi anche:—>Pillole anti Covid: da oggi anche in Italia, presto distribuite alle Regioni

Sul posto ci sono ambulanza ed elicottero. Si continua a scavare per fare in modo che il piccolo Ryan riveda al più presto la luce.