Pechino 2022, doppietta azzurra in discesa: Goggia d’argento e Delago di bronzo

Ascolta l'audio-articolo

Sofia Goggia vince un incredibile argento a Pechino, impensabile solo 23 giorni fa quando si infortunò al ginocchio a Cortina.

Sofia Goggia e Nadia Delago, le due azzurre sul podio della discesa libera a Pechino – Meteoweek

Un’altra grande impresa per Sofia Goggia, protagonista di una splendida gara nella discesa libera olimpica di Pechino 2022, al National Alpine Ski Centre di Yanqing. L’azzurra, che solo 23 giorni fa si era infortunata al ginocchio a Cortina, ha chiuso col tempo di 1:32.03. Ma la grande prestazione non è bastata per conquistare l’oro, andato alla svizzera Corinne Suter che nel finale ha strozzato in gola l’urlo di gioia del team azzurro. L’elvetica è riuscita a recuperare la gara sul filo di lana chiudendo davanti alla Goggia di soli 16 centesimi (1:31.87)

Doppietta azzurra sul podio

La svizzera Corinne Suter, che ha preceduto di pochi centesimi l’azzurra – Meteoweek

Con la 29enne bergamasca, che ha sfiorato il bis dopo l’oro vinto a Pyeongchang nel 2018, completa il podio il bellissimo bronzo arrivato dall’altra azzurra, la 24enne Nadia Delago (1.32.44). Rammarico poi per Elena Curtoni che, iniziata la gara con il pettorale numero 1, ha finito per chiudere al quinto posto (1.32.87) a +1.00 di distacco. Quarta si posiziona la tedesca Kira Weidle, mentre l’ultima azzurra in gara Nicol Delago termina all’11esimo posto. Resta il grandissimo risultato per i colori azzurri: la doppietta sul podio, giunta dopo l’argento di Federica Brignone nel gigante.

LEGGI ANCHE -> Operazione “Red Eagles”: 11 condannati per traffico di droga e armi

Sofia Goggia, che aveva ricevuto il Tricolore dalle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 23 dicembre ma a malincuore aveva dovuto rinunciare al suo ruolo da portabandiera per via dell’’infortunio capitatole nella tappa di Coppa del Mondo di Cortina, è comunque riuscita oggi a realizzare il suo ‘miracolo’ sportivo e, insieme a Nadia Delago, permette al team italiano di arrivare a quota 13 medaglie facendo di Pechino 2022 la terza miglior edizione olimpica quanto a numero di medaglie (alla pari di Salt Lake City 2002).