Che cosa sono le armi termobariche, impiegate dai russi in Ucraina

Ascolta l'audio-articolo

Secondo il ministero della Difesa inglese, la Russia ha confessato di aver usato per questo conflitto le bombe termobariche

armi termobariche-meteoweek.com

Il ministero della Difesa inglese ha fatto sapere, ieri sera, 9 marzo, che il governo russo ha ammesso l’utilizzo del “lanciarazzi TOS-1A” durante il conflitto in corso con l’Ucraina, sistema che fa uso, di “missili termobarici”. Ma che tipo di armi sono queste? Si tratta di un’arma la cui testata è formata da gas infiammabile e particelle di metallo. Quando questo genere di arma esplode, la prima sostanza usa l’ossigeno che si trova nell’aria per produrre una sorta di “nuvola” ad altissima temperatura. In seguito, si verifica un’altra combustione.

Gli effetti sono, oltre al fatto che si arriva ad altissime temperature, che si forma un’onda d’urto più lunga rispetto a quella che viene a crearsi con l’utilizzo di armi tradizionali. L’impatto, tra l’altro, è di ampia portata, un muro non riesce a contenere il colpo e la sostanza può infilarsi all’interno degli spazi, in tutti i tipi di ambiente. L’uso è generalmente atto a colpire bersagli in un palazzo o un bunker, o in delle caverne. I corpi vengono dilaniati.

Leggi anche:—>Putin, una leggenda narra che abbia origini italiane:«Viene da Vicenza, il cognome si pronuncia con l’accento sulla i»

Questo tipo di arma non è illecito, ma si usa seguendo determinate regole, assai severe. Non si possono usare contro bersagli militari se la cosa pone in pericolo i civili, se provoca «danni o distruzioni eccessive rispetto al vantaggio militare che ne deriva» oppure «sofferenze non necessarie».

Leggi anche:—->Sanzioni, Putin reagisce: “Agire con decisione contro aziende straniere che chiudono”

Nelle ultime ore, dagli Usa hanno fatto sapere che la Russia potrebbe far uso di bombe chimiche nel corso del conflitto con l’Ucraina.