Epatite, Costa: “Iss sta monitorando la situazione, la raccomandazione è segnalare”

Ascolta l'audio-articolo

Continuano a destare preoccupazione i casi di epatite misteriosa che hanno fatto registrare un picco in Europa tra i bambini.

Ma la situazione in Italia è sotto la lente delle autorità, rassicura il sottosegretario Costa.

Dopo Sileri, anche il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, interviene sui casi di epatite acuta che nelle ultime settimane sono stati registrati tra i bambini. La situazione, ha assicurato Costa, “è attenzionata e monitorata”. Se ne sta interessando l’Istituto Superiore di Sanità. Costa lo ha reso noto a a Skytg24.

Il sottosegretario raccomanda poi “di segnalare eventuali situazioni”. L’Italia sta seguendo la situazione assieme ai partner europei, spiega Costa: “C’è bisogno di monitorare ovviamente anche con l’Ue con cui siamo in contatto per la condivisione dei dati e ci auguriamo nei prossimi giorni di avere qualche elemento in più”, conclude il sottosegretario.