Samantha Migliore, parla il marito Antonio:«Mi hanno negato l’affido dei suoi figli, torno in Germania»

L’uomo, a Storie Italiane, spiega:«Ci sarò sempre per loro e seguirò il processo. Pamela Andress è andata via dopo che Samantha iniziava a stare male»

Intervistato da Storie Italiane, Antonio Bevilacqua, marito di Samantha Migliore, 35enne come lei, ha raccontato che non potrà ottenere l’affidamento dei figli della donna.

Samantha Migliore e il marito Antonio Bevilacqua-meteoweek.com

Samantha Migliore, deceduta qualche settimana fa dopo un ritocco al seno eseguito dal transessuale Pamela Andress, aveva conosciuto Antonio online l’anno scorso e il loro è stato un colpo di fulmine. In breve tempo, sono dapprima andati a convivere e poi hanno scelto di sposarsi, dopo 8 mesi.

Antonio lavorava come cuoco in Germania, e per amore della 35enne aveva deciso di tornare nel nostro Paese. Dopo il decesso della donna, l’uomo voleva anche occuparsi dei suoi 5 figli avuti da due relazioni precedenti.

Tuttavia, come ha spiegato, «i servizi sociali di Maranello mi hanno fatto capire che otto mesi di convivenza sono troppo pochi per avere l’affido dei bambini. Ora potrei tornare in Germania, ma continuerò la mia vita come se Samantha fosse ancora con me. Per i ragazzi ci sarò sempre, li amo e farò di tutto per loro, perché sono la mia famiglia».

Con molta probabilità, adesso, i figli della donna saranno affidati ai suoi parenti, che abitano in Campania. Bevilacqua, attraverso il suo avvocato, Daniele Pizzi, ha comunicato che resterà a disposizione delle autorità anche dalla Germania, seguendo il processo e pronto a dare ulteriori dettagli su quanto occorso il giorno in cui sua moglie ha perso la vita dopo l’iniezione mortale di silicone.

La transessuale brasiliana Pamela Andress, sedicente estetista, si era recata a casa della donna per farle un ritocco al seno, ma dopo la morte di Samantha, Andress è indagata a piede libero per esercizio abusivo della professione, omissione di soccorso e decesso conseguente ad altro reato. Bevilacqua ha anche aggiunto:«Non sono stato io a mandarla via dopo che Samantha ha iniziato a stare male, ma è stata lei ad andarsene di sua volontà».