Pretende soldi dai genitori, loro rifiutano e lui tenta di accoltellare il padre

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 38enne accusato  di maltrattamento contro i familiari, lesioni personali aggravate ed estorsione. I Carabinieri dopo aver ricevuto una telefonata sono intervenuti in via Colle di Mezzo, nella zona di Cecchignola, dove l’uomo vive con i genitori.

I genitori entrambi 76enni, hanno riferito di essere stati aggrediti dal figlio, per non avergli dato dei soldi. Al loro rifiuto, il 38enne li ha prima minacciati con un coltello, e dopo durante un litigio ha colpito il padre con un fendete al petto, fortunatamente senza riuscire a penetrarlo.

Immagine di repertorio – MeteoWeek

Le repentine ricerche dei Carabinieri, hanno portato alla cattura dell’uomo, trovato ad un bancomat vicino la sua abitazione, mentre prelevava dei soldi con la carta rubata ai genitori. Durante la perquisizione da parte dei militari, il giovane è stato trovato in possesso di un coltello da cucina prontamente sequestrato.

Le vittime sono state soccorse dal personale del 118 e trasportate, presso il pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Eugenio dove sono state ricoverate per eseguire degli accertamenti, l’uomo in codice rosso, mentre la donna in codice giallo, fortunatamente nessuno dei due in pericolo di vita.

Il figlio su ordine dell’Autorità Giudiziaria è stato portato al Reparto Psichiatrico  di “Regina Coeli”. L’arresto è stato convalidato, in attesa del processo nei confronti del 38enne obbligato alla presentazione al P.G.