Il fratello non gli dà i soldi. E lui gli spacca la caviglia con un calcio

Disoccupato, pretende denaro. Scoppia una lite tra due fratelli per una questione di soldi. Devono intervenire i carabinieri perché uno dei due ha rotto la caviglia all’altro dopo il rifiuto.

È andato su tutte le furie quando si è visto rifiutare dal fratello i soldi che gli aveva chiesto insistentemente. A quel punto ha reagito con violenza sferrandogli un calcio violentissimo.

Il fratello non voleva dargli il denaro che gli aveva chiesto: è finito che gli ha rotto la caviglia assestandogli un calcio violento davanti alla madre – Meteoweek

Non voleva dargli i soldi che gli chiedeva. E così, al rifiuto del fratello, è scattata la reazione violenta. Così è partito il calcio che gli ha fratturato la caviglia. Per questo un cinquantaquattrenne romano è finito agli arresti. Lo hanno arrestato i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. Il 54enne, già noto alle forze dell’ordine, è gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali.

È successo tutto l’altro ieri mattina. Dopo una chiamata raccolta dal 112, i Carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione in via Tripolitania, nel Quartiere Africano, dove l’uomo vive assieme a un fratello e all’anziana madre disabile. Poco prima, il 54enne, senza lavoro, aveva chiesto con insistenza dei soldi al fratello. Il quale però si è rifiutato di consegnargli il denaro che gli aveva richiesto.

La violenza dopo il rifiuto del fratello

Sono dovuti intervenire i Carabinieri dopo aver ricevuto la chiamata al 112. I militari hanno sentito la vittima e la madre disabile dell’aggredito e dell’aggressore (immagine di repertorio) – Meteoweek

Così, davanti al rifiuto, l’uomo lo avrebbe colpito, in presenza della madre, con un violento calcio alla caviglia. Un colpo tanto violento da fratturargliela. I militari dell’Arma hanno ascoltato la vittima e la madre. I due hanno raccontato ai Carabinieri anche di precedenti episodi di violenza analoga che il 54enne avrebbe inflitto loro. Dopodiché il fratello ferito è stato trasportato all’ospedale “Umberto I” dove gli è stata riscontrata la frattura della caviglia sinistra con una prognosi di trenta giorni.

Il fratello aggressore invece è stato condotto in carcere e durante l’udienza il suo arresto è stato convalidato. In attesa che si celebri il processo, il 54enne è stato rimesso in libertà. Ma è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa con braccialetto elettronico.