Altro esonero pronto in Serie A: panchina caldissima, ecco il nome clamoroso

Dopo l’esonero di Sinisa Mihajlovic dal Bologna, un’altra panchina di Serie A è pronta a saltare: decisiva sarà la prossima partita, ma la dirigenza ha già pronto un sostituto clamoroso.

Il campionato è solo all’inizio ma le società non hanno tempo: bisogna cercare di ottenere dei risultati positivi per non rischiare di veder sfumare i propri obiettivi stagionali già prima dell’inizio del Mondiale.

Sinisa Mihajlovic, ex allenatore del Bologna (credit: Ansa) 09092022 Meteoweek.com
Sinisa Mihajlovic, ex allenatore del Bologna (credit: Ansa) 09092022 Meteoweek.com

È passato un mese dall’inizio della Serie A ma già abbiamo assistito al primo esonero della stagione: quello di Sinisa Mihajlovic. L’allenatore serbo, al Bologna da tre anni e mezzo, è stato mandato via dopo appena cinque partite in cui la sua squadra ha conquistato solo tre punti. Troppo poco per meritarsi ulteriore fiducia, nonostante quest’estate la società gli abbia venduto tre giocatori molto importanti come Theate, Hickey e Svanberg.

Al suo posto, dopo il rifiuto di De Zerbi, arriverà Thiago Motta. L’ex giocatore di Genoa e Inter tra le altre ha condotto nella passata stagione lo Spezia alla salvezza esprimendo anche un buon calcio. Per alcune divergenze con la società però il suo rapporto si è interrotto al termine dello scorso campionato e ora è pronto a rimettersi in gioco in una piazza molto esigente.

In Serie A però quella del capoluogo felsineo non è la sola panchina traballante. La situazione più difficile è quella presente in casa Monza, che dopo cinque partite è ancora a zero punti. Nonostante un mercato molto oneroso l’allenatore Stroppa non è ancora riuscito a trovare la quadra della situazione. Per questo motivo Berlusconi e Galliani si sono già guardati intorno per trovare un sostituto: ecco su chi vogliono puntare.

Un ex campione del Mondo pronto a guidare i brianzoli alla salvezza: ecco cosa succederà

Prima della sosta per le Nazionali il Monza affronterà due partite molto diverse tra loro: contro il Lecce e contro la Juventus. Quella con i salentini rappresenta un vero e proprio scontro salvezza per i brianzoli che, nonostante si giochi al Via del Mare, non possono fallire. In caso di risultato negativo Berlusconi e Galliani potrebbero già prendere in considerazione l’ipotesi dell’esonero immediato, ma con tutta probabilità potrebbero aspettare la sfida contro i bianconeri come ultima spiaggia per Stroppa.

Daniele De Rossi, possibile nuovo tecnico del Monza (credit: ilRomanista) 09092022 Meteoweek.com
Daniele De Rossi, possibile nuovo tecnico del Monza (credit: ilRomanista) 09092022 Meteoweek.com

Se la squadra dovesse continuare a non andare bene, la dirigenza brianzola punterebbe per la panchina su un ex Campione del Mondo: Daniele De Rossi. Il trentanovenne romano, dopo l’esperienza come assistente tecnico nell’Italia di Mancini vincitrice a Euro 2020, è pronto per cominciare la sua avventura da allenatore. Dopo tante ipotesi nella passata stagione, il Monza potrebbe rappresentare un’occasione da non lasciarsi scappare.

L’obiettivo salvezza non può sfuggire, ecco perché se la situazione non dovesse migliorare Giovanni Stroppa avrebbe le ore contate. De Rossi è pronto a mettersi in gioco e Berlusconi e Galliani pronti ad affidarsi a lui.