Home Viaggi Parigi: città dell’amore e del peccato. Ecco i luoghi da non perdere

Parigi: città dell’amore e del peccato. Ecco i luoghi da non perdere

CONDIVIDI

Non perdetevi a Settembre l’occasione di visitare una delle città europee più belle e romantiche di tutte: Parigi, città dell’amore e del peccato, città che offre tantissimi luoghi da visitare e che vi incanterà con i suoi monumenti.

Parigi: città dell’amore e del peccato luoghi – meteoweek.com

Ma vediamo subito quali sono i suoi più importanti monumenti.

Tour Eiffel

Chiamata anche la “Dama di Ferro” è uno dei monumenti più famosi di Parigi e simbolo della città stessa in tutto il mondo. Fu costruita in meno di due anni dal 1887 al 1889 dall’ingegnere Gustave Eiffel in occasione dell’Expotition Universelle per commemorare il centenario della rivoluzione francese. La torre è altra 320 metri ed ha mantenuto il record di costruzione più alta del mondo fino al 1930, anni in cui, fu completato il Chrysler Building di New York.

Parigi: città dell’amore e del peccato – meteoweek.com

>Città romantica in Europa: weekend d’amore a Granada<

Notre Dame

Considerata il primo luogo di culto cattolico in Francia, rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri al mondo ed uno dei monumenti più visitati di Parigi. Sorge nel mezzo della Senna ed ha richiesto oltre 200 anni di lavoro iniziati durante il regno di Luigi VII e completati nel 1345. Celebre il romanzo di Victor Hugo Notre Dame de Paris  che l’ha resa celebre in tutto il mondo.

Parigi: città dell’amore e del peccato – meteoweek.com

Arc De Triomphe

Situato all’inizio del viale degli Champs Elisee il monumento fu fortemente voluto da Napoleone Bonaparte per celebrare la vittoria della battaglia di Austerlitz. “Si tornerà alle vostre case sotto archi di trionfo” disse Napoleone ai suoi soldati. Nel 1842 Honorè De Balzac e fece il simbolo della fedeltà dei Bonapartisti e nel 1896 fu classificato tra i monumenti storici della Francia.

Parigi: città dell’amore e del peccato – meteoweek.com

Città da visitare a Settembre:cosa vedere a Praga —> leggi qui

Moulin Rouge

Come non parlare del Moulin Rouge  che alla sua epoca fece scandalo in tutta Parigi e non solo. Inaugurato da Charles Zidler nel1889, chiamato Moulin Rouge perchè per la sua costruzione venne copiato lo stile di un ristorantino danzante che si trovava a Montmartre e che era nato dentro un vecchio mulino. Il successo del locale a Parigi fu immediato, non solo era il luogo di danza e spettacolo ma anche il punto in cui gli uomini del tempo si ritrovavano con i loro amici e con donne di facili costumi. Ecco perchè era considerato il luogo del peccato. Nel 2001 uscì anche un film proprio chiamato “Moulin Rouge” che trattava della storia d’amore della prima ballerina Satin con un aspirante scrittore.

Ecco un video dove è possibile vedere uno spettacolo del Moulin Rouge.

Londra a Settembre: i monumenti più importanti e le principali attrazioni —> leggi qui

Reggia di Versailles

Infine come non parlare della meravigliosa Reggia di Versailles, detta anche Palazzo o Castello di Versailles.

Parigi: città dell’amore e del peccato – meteoweek.com

Un’antica e grandiosa residenza situata proprio nella cittadina di Versailles. Fu fatta costruire da Luigi XIV per allontanarsi dalla capitale e dai suoi sudditi e fu la residenza di ben tre re di Francia, Luigi XIV, Luigi XV e Luigi XVI. Divenne essa stessa simbolo del potere e della monarchia francese. La reggia ha la pianta ad U e superati i cancelli scorrono grandiosi corridoi. Celebre è la galleria degli specchi, lunga 75 metri e larga 10 che riceve luce da ben 17 finestre che affacciano sul parco e dove venivano svolti i grandi e sfarzosi ricevimenti reali.