Ius Soli della discordia, tensioni tra Pd e Movimento Cinque Stelle

Si riaccendono le polemiche intorno al tema dello Ius Soli. Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico sposta il baricentro del Pd verso sinistra rimettendo sul tavolo temi caldi come quello della sicurezza e dell’immigrazione.

Lo Ius Soli tiene banco anche alla Convention del Partito Democratico di Bologna Zingaretti dichiara la necessità di inserire questi temi nell’agenda di governo: “Lo Ius Soli e Lo Ius Culturae sono una scelta di campo del Partito Democratico.

E sul tema decreto sicurezza rilancia: “ci batteremo perché al più presto si rivedano i decreti Salvini dentro questo governo.

Gelo del Movimento Cinque Stelle, insorge l’opposizione

Dagli alleati del Pd, però, la proposta di Zingaretti è stata accolta tiepidamente e con molta cautela. Lo stesso Luigi Di Maio afferma di essere “sconcertato” e replica: “siamo qui per governare, non per lanciare slogan”.

La decisione del segretario del Partito Democratico di discutere della cittadinanza agli immigrati proprio nel momento più delicato che sta affrontando il Paese non trova un ampio consenso.

La crisi dell’ex Ilva e il dissesto idrogeologico che ha messo in ginocchio l’Italia sono i focus principali di cui il governo dovrebbe preoccuparsi e di questo ne è convinta l’opposizione in maniera traversale dal leader della Lega, Matteo Salvini a Giorgia Meloni, esponente di spicco di Fratelli d’Italia. “Siamo pronti a dare battaglia allo Ius Soli, dentro e fuori il Parlamento.” tuona Salvini sui social. 

Leggi anche -> Di Maio: “Il maltempo ha colpito tutta l’Italia, non solo Venezia. Ma nessuno ne parla”

Clicca qui -> Ilaria Cucchi: “Matteo Salvini dovrebbe preoccuparsi dei suoi problemi”

“Zingaretti e il Partito Democratico hanno gettato la maschera e hanno detto con chiarezza che vogliono battersi per lo Ius Soli. La sinistra ha ingannato gli italiani, la verità è che hanno sempre voluto dare la cittadinanza automatica agli immigrati” queste sono state le dichiarazioni al vetriolo di Giorgia Meloni.

Rincara la dose, Elvira Savino di Forza Italia: “La legge per acquisire la cittadinanza italiana non cambia, va bene quella che c’è adesso. Il tentativo del Pd di introdurre lo Ius Soli è fallito la scorsa legislatura e fallirà anche in questa”. E’ d’accordo anche Mara Carfagna che dichiara: “La cittadinanza non si regala, si guadagna”.