Maltempo: allarme a Genova, esondati due fiumi! Allerta rossa in Piemonte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:57

Il Maltempo non dà tregua all’Italia, a Genova sono esondati due fiumi non poco distanti dalla zona che interessò il crollo del ponte Morandi. Situazione critica anche in Piemonte.

maltempo genova fiumi esondati

Non accennano a placarsi le piogge forti, con tutta la penisola italiana in grave difficoltà. In queste ore è scattato l’allarme a Genova dopo l’esondazione dei rii Ruscarolo e Fegino in val Polcevera, poco più a nord della zona interessata dal crollo del ponte Morandi. Il fiume Bormida è esondato nel savonese. In tutta la Regione 34 persone sono rimaste senza casa, mentre un centinaio sono isolate. L’allerta rossa è stata prolungata fino a domani.

Su Twitter Giovanni Toti, presidente della regione Liguria ha scritto: “Non uscite di casa, non mettete a rischio la vostra sicurezza e quella dei soccorritori, che ringrazio!“.

Leggi anche —> Studente cade dal balcone durante una festa: condizioni gravissime

Maltempo, situazione critica a Genova dove sono esondati due fiumi. Anche in Piemonte scatta l’allarme: è allerta rossa!

Ma il maltempo sta colpendo anche altre aree del paese. In Piemonte è allerta rossa per le piogge e nell’Alessandrino sono diciotto i comuni che hanno attivato il Centro operativo misto. I presidi regionali hanno distribuito 6 mila sacchetti di sabbia per la protezione passiva di fiumi e torrenti. Il Comune di Alessandria ha disposto l’evacuazione dell’area golenale del fiume Bormida.

Strade chiuse per allagamenti nell’Ovadese, nell’Acquese e Tortonese. È esondato il torrente Orba a Capriata, mentre continua a salire il livello del torrente Erro a Cartosio. Sempre sull’Orba è stato chiuso il ponte tra Predosa e Basaluzzo, lungo la provinciale 179.

Recuperato il cadavere di una donna dalle acque del Po. Il recupero è stato resto complicato dal Maltempo

Il cadavere di una donna, di età presumibilmente compresa tra i 50 e i 60 anni, è stato recuperato oggi pomeriggio nel tratto cremonese del Po. Tra i comuni di Stagno Lombardo e Gerre de Caprioli è stato trovato un cadavere, che però ancora non è stato identificato. Il recupero non è stato affatto semplice, vista la piena del grande fiume e le condizioni meteo proibitive. Ad avvistare il corpo erano stati alcuni pescatori.

Leggi anche —> Barca capovolta a Lampedusa, salvate 149 persone | “Ci sono almeno 20 dispersi”

Per restare sempre aggiornati, rimanete connessi con MeteoWeek