Si aggiunge un nome nuovo alla ‘corte’ delle Sardine: Luigi Di Maio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:18

“Non nego che avevo la tentazione di passare a San Giovanni”. Lo dice il ministro degli Esteri e leader politico del M5s, Luigi Di Maio in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ parlando della manifestazione delle sardine ieri in piazza San Giovanni a Roma.

di maio con le sardine
feeling Di Maio-Sardine

E alla domanda di una possibile alleanza con le sardine, Di Maio risponde: “per ipotesi, sarebbe bello lavorare insieme su ambiente, giustizia, diritti sociali, lavoro, casa e aiuto alle persone. Parlando poi della situazione della Banca Popolare di Bari il ministro degli esteri dice che “se lo Stato deve mettere soldi per salvare i conti correnti, dobbiamo fare in modo che quella banca sia nazionalizzata. Il nostro progetto è la banca pubblica degli investimenti”.

LEGGI ANCHE>>>Banca Popolare di Bari, rischi e numeri dell’Istituto

“Se una banca fallisce non è colpa dei risparmiatori – continua Di Maio La solidità del sistema è fondamentale, ma se ci sono manager che hanno prestato soldi allo scoperto, devono pagare. Il tempo del silenzio è finito”, precisa il leader politico del M5s, spiegando che in Consiglio dei ministri si può avviare “il procedimento che metta agli atti i nomi di chi ha ricevuto soldi allo scoperto, facendo chiarezza sui legami politici locali, e contestualmente mettere al riparo i risparmi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui