Rosignano, donna morta investita. Il figlio: “Aiutateci a trovare il pirata della strada”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24

Grave la tragedia di ieri, nel Livornese: a Rosignano è morta una donna investita da un pirata della strada, che non ha prestato soccorso ed è scappato via. L’appello social del figlio: “Era una donna incredibile, madre di 5 ragazzi. Vi scongiuro aiutateci a trovare quella persona”.

Rosignano Roberta Barrile

Nella giornata di ieri, martedì 17 dicembre, una grave tragedia ha macchiato Rosignano Solvay, nel Livornese. Un terribile incidente, infatti, ha visto coinvolta Roberta Barrile, donna di 50 anni investita da un pirata della strada che, per non averla soccorsa, l’ha lasciata morire sull’asfalto.

Le autorità sono ancora alla ricerca del conducente dell’auto, una Panda bianca vecchio modello con montati dei paraurti neri, e hanno chiesto aiuto a diversi testimoni. Tuttavia, ad oggi non è saltata fuori nessuna traccia, e arriva quindi l’appello del figlio di Roberta.

Leggi qui: Rosignano, donna investita perde la vita: caccia al pirata della strada
Guarda anche: Donna investita da tram a Firenze, è in condizioni gravissime

L’appello social del figlio: un grido disperato

“Mia madre si chiamava Roberta Barrile, era una donna incredibile, madre di 5 ragazzi. Vi scongiuro aiutateci a trovare la persona che non ha nemmeno avuto il coraggio di scendere di macchina e vedere in faccia la persona a cui ha tolto la vita”. Questo scrive sui social network Gioele, uno dei cinque figli della donna di Roberta Barrile.

Secondo le ricostruzioni, l’incidente si sarebbe verificato intorno alle ore 17:30 in via della Cava, in prossimità di una farmacia Comunale e nei pressi del distributore Esso. Una volta allertati i soccorsi, sul posto è intervenuta tempestivamente la Pubblica assistenza di Rosignano. I personale medico ha quindi tentato di rianimare e salvare la donna, ma per la vittima non c’è stato niente da fare: ne è infatti stato dichiarato il decesso poco dopo.

Rosignano Roberta Barrile

Caccia al pirata della strada

Polizia, municipale e carabinieri hanno provveduto ad intervistare i testimoni dell’incidente per capire se qualcuno di loro potesse effettivamente essere in grado di fornire qualche dettaglio in più sulla macchina o sul conducente. Le forze dell’ordine stanno inoltre anche visionando i filmati ripresi dalle telecamere di sorveglianza delle attività presenti nella zona, per tentare di risalire alla targa del veicolo e quindi al suo proprietario.

Al momento, tuttavia, non è ancora emerso nulla di significativo, e le indagini sono tuttora impegnate in questa caccia al pirata della strada. Per tale ragione, si uniscono alle ricerche anche le parole del figlio Roberta Barrile, Gioele, che chiede a chiunque possa aver visto o sentito qualcosa in merito all’incidente, oltre che al carnefice, di farsi avanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui