Schianto sulla Tangenziale Nord di Milano, sessantaduenne in fin di vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Un altro tragico incidente sulle strade italiane, vittima un uomo di sessantadue anni in lotta tra la vita e la morte a Milano.

Un uomo di sessantadue anni lotta tra la vita e la morte, dopo un gravissimo incidente sulla Tangenziale Nord di Milano. Dopo lo schianto contro un pezzo di guard rail che delimita la carreggiata della Tangenziale Nord, il suo cuore ha smesso di battere. L’uomo è stato trasportato in arresto cardiocircolatorio, e con il personale del 118 impegnato nel cercare di rianimarlo all‘ospedale Bassini di Cinisello Balsamo.
Le  condizioni di salute dell’uomo, sono come detto disperate. Ne dà notizia l’Azienda regionale emergenza urgenza, che sul posto è intervenuta con un’ambulanza e un’automedica.

Teatro dell’incidente, la cui dinamica è in corso di accertamento, è il tratto dell’A52 tra la Sp9 Vecchia Valassina e la Ss35 Milano Meda. Stando alle prime informazioni, il sessantaduenne avrebbe fatto tutto da solo perdendo il controllo della propria vettura in prossimità di un’uscita. Presenti sul luogo dello schianto, oltre al 118, anche i vigili del fuoco e la polizia stradale di Assago. Il traffico ha subito importanti rallentamenti per permettere i rilievi.

Leggi qui – > Incidente Milano, il conducente del filobus era al telefono

Guarda anche – > Travolto sui binari della metro, muore ragazzo di 24 anni

Poche settimane fa un’altro gravissimo incidente si era verificato sulla Tangenziale Est del capoluogo lombardo, in una giornata particolarmente difficile per il pesante maltempo. Lo schianto si è verificato, come detto, sulla tangenziale Est di Milano, poco prima delle 16, nel tratto tra l’innesto della Nord e l’uscita di Cascina Gobba, in direzione sud, due auto e un tir si sono scontrate: una delle vetture è rimasta schiacciata tra il guardrail e il camion. Una donna di trentasei anni e un uomo anziano sono morti sul colpo, mentre un ventiseienne è stato portato in codice giallo al San Raffaele.

Le due vittime viaggiavano senza cinture di sicurezza su una Twingo: chi guidava ha perso il controllo. Dopo l’urto con il guard rail, la Twingo ha urtato lateralmente una seconda vettura, che si è girata su se stessa proprio mentre sopraggiungeva un camion che ha centrato l’auto. Un secondo furgone avrebbe poi investito una delle vittime, dopo che era stata sbalzata a terra dal primo impatto.

Questa ipotesi è al vaglio della Polizia stradale. Disastrose le ripercussioni sul traffico con decine di chilometri di coda. Per la particolare situazione d’emergenza sul tratto, in quel caso fu istituita l’uscita obbligatoria in via Palmanova con tutto il traffico della tangenziale Est e Nord dirottato sulle strade cittadine già segnate dal traffico per il maltempo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui