Giulia De Lellis e Andrea Iannone nuova casa a Lugano: la dimora da sogno [FOTO]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:41

Giulia De Lellis e Andrea Iannone fanno proprio sul serio. La coppia, nonostante i pochi mesi di relazione, ha deciso di compiere il grande passo: i fidanzati si sono infatti trasferiti insieme in una splendida casa a Lugano ed hanno iniziato una convivenza. La notizia è stata ufficializzata qualche settimana fa dal settimanale Chi, che ha paparazzato i due intenti a compiere il trasferimento. Una scelta impegnativa che sancisce la serietà del legame. Ma avete mai visto la nuova dimora degli innamorati?

La casa di Giulia De Lellis e Andrea Iannone

Il nido d’amore della influencer e dello sportivo è decisamente notevole. L’appartamento ha infatti una splendida vista, immerso completamente nelle natura. (Continua dopo la foto)

Lo stile è molto elegante e nulla sembra essere lasciato al caso. Ma d’altronde, dalla De Lellis c’era da aspettarselo. (Continua dopo la foto)

La casa ha anche al suo interno una sala giochi. Un vero regno d’amore per l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne e il motociclista, che da cinque mesi vivono una favola in piena regola. (Continua dopo la foto)

LEGGI ANCHE ——> Giulia De Lellis difende Andrea Iannone senza parole | Il commento scioccante

Andrea Iannone nella bufera

Andrea Iannone, con un comunicato diramato dalla Fim, è stato sospeso dalle corse e da tutte le attività sportive perchè risultato positivo a un controllo antidoping. Una notizia arriva come un fulmine a ciel sereno per il motocicilista, a cui però ha voluto controbattere, come fa sapere il suo legale, infatti, è stata formalizzata una richiesta di controanalisi: “La richiesta di controanalisi – dice l’avvocato De Rensis  – è stata effettuata, ora bisogna aspettare i tempi: la data presumibile dell’esito è fissata per il 7 gennaio, presso lo stesso laboratorio accreditato dal Wada a Dresda che ha effettuato il primo controllo. Io e il professor Salomone saremo presenti: solo allora sapremo il dato certo delle sostanze e il quantitativo rilevato, fondamentali per tutta la dinamica. Fino ad allora però servono prudenza e cautela”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui