Stelvio Trivellini comprende che sta morendo. Ed evita la tragedia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:39

Morto ieri un 76enne di Macerata, l’uomo al volante ha accusato un malore prima di perdere i sensi e morire. Era il fondatore di Radio 103, prima radio libera di Macerata.

Era in auto con il genero, poi il malore e la morte. Ma Stelvio Trivellini, autorevole personalità della zona, prima di spirare ha avuto la forza di fermare la sua auto in una piazzola di servizio. L’ultimo gesto di una persona buona che ha evitato di trasformare il suo decesso in una tragedia. Il dramma risale a ieri mattina, alle ore 8.15 l’uomo era nella zona di Caldarola e si recava verso Camerino.

Un uomo molto conosciuto in città, oltre ad aver fondato una della prime radio libere a Macerata negli anni ’60. Negli anni era stato proprietario di una pompa di benzina ed un autolavaggio, proprio sotto Rampa Zampa, che lo avevano reso tra i personaggi più noti nel piccolo centro abitato.

Leggi anche -> La morte violenta di Ciro D’Anna dentro una tabaccheria

L’eroico congedo

Se vale la pena trovare del buono in ogni vicenda, a Trivellini va reso il merito di aver evitato una vera e propria tragedia. Sebbene non fosse solo nel mezzo, l’uomo nei suoi ultimi secondi di vita ha avuto la forza e la lucidità di accostare l’auto. I fatti sono infatti avvenuti nell’ora di punta del mattino, alle 8.15, momento in cui una vettura allo sbaraglio sarebbe potuta rivelarsi equivalente ad una mina vagante su strada.

Al loro arrivo nulla hanno potuto gli operatori del 118 che sono accorsi sul posto dopo la chiamata del genere. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Tolentino, per effettuare i rilievi del caso.

Leggi anche -> La morte di Irene Sauro, consigliera comunale | schianto fatale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui