Brianza | Tenta di rapire la bambina ma viene fermato dai passanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:01

Succede in Brianza: un uomo tenta di strangolare un nonno insieme alla nipote e di rapire la bimba, ma viene fermato dai passanti che non gli hanno permesso di portare a termine l’azione criminosa.

Brianza | Tenta di rapire la bambina ma viene fermato dai passanti – meteoweek

Ha 28 anni il giovane che è stato arrestato per aggressione ad un signore anziano, tentato omicidio a quest’ultimo e tentato rapimento della sua piccola nipote. Il nonno, un 76enne in buona salute stava facendo una passeggiata con la sua piccola nel passeggino ed è stato avvicinato dal giovane con un pretesto.

Leggi anche –> Torino, muore all’asilo una bambina di due anni: inutili le manovre di rianimazione

Sul tentato omicidio e sequestro di persona sta indagando la Polizia – meteoweek

Secondo quanto emerso, il 28enne avrebbe poi cercato di strappare la presa al nonno del passeggino, tentando di ucciderlo, strangolandolo; fortunatamente non è riuscito a portare a termine il suo obiettivo. L‘uomo, di origine marocchina, è stato bloccato dai passanti fino all’arrivo dei militari.

Leggi anche –> Trovata la bambina rapita dal padre: rintracciata in Danimarca grazie al suo telefono

Denise Pipitone, rapita mentre era sotto la sorveglianza dei nonni – meteoweek

Il caso sembra drammaticamente simile a quello della piccola Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 da Mazzara del Vallo mentre era sotto la sorveglianza della nonna. Della piccola si sono perse le tracce ormai da 15 lunghi anni. Nonostante le segnalazioni che si sono susseguite nel corso del tempo, di Denise non si ha più nessuna notizia. Sospettata del rapimento, a causa di alcune intercettazioni telefoniche sospette, la sorellastra della madre che, però, è stata definitivamente assolta. Sono tantissimi in Italia i bambini che vengono rapiti e sempre più spesso mai più ritrovati. La storia di oggi, grazie ai passanti monzesi, ha finalmente un lieto fine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui