Trump sulla sparatoria in Texas: “Legge sulle armi ha evitato il peggio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10

Il presidente americano ha reso grazie anche ai parrocchiani che hanno difeso i fedeli. “Incidente durato sei secondi”, ha scritto Trump su Twitter.

trump

Gli Stati Uniti sono ancora scossi per la sparatoria avvenuta in Texas. Un uomo armato ha aperto il fuoco durante una cerimonia nella chiesa di White Settlement. Il bilancio parla di tre persone morte, anche se si poteva temere qualcosa di peggio per quanto riguarda le uccisioni durante la sparatoria. E Donald Trump ne ha approfittato per dare una sua chiave di lettura sulla vicenda.

Il presidente degli Stati Uniti ha reso noto il proprio pensiero attraverso Twitter. Con alcuni post ben assestati Trump ha voluto rendere omaggio ai parrocchiani che si sono schierati per difendere le persone presenti alla cerimonia. Con il loro splendido comportamento, è stata evitata una tragedia di dimensioni maggiori. “Le nostre preghiere vanno ai familiari delle vittime e alla congregazione che ha subito l’attacco nella chiesa ieri. L’episodio è durato appena sei secondi. Ciò è stato possibile grazie ai parrocchiani che hanno difeso i 242 fedeli raccolti in preghiera“.

Le immagini della sparatoria nella chiesa di White Settlement – meteoweek.com

Trump ha anche approfittato del suo profilo su Twitter per elogiare uno dei provvedimenti presi durante il suo mandato. Stiamo parlando della legge sulle armi, uno dei capisaldi della gestione del leader della Casa Bianca. E in coda al tweet appena citato si legge una nota a margine dedicata proprio a questo provvedimento. “I nostri eroi americani hanno salvato decine di vite. A questo si aggiunga anche la legge sulle armi approvata in Texas. Loro hanno potuto portare con sè delle armi e hanno difeso i loro fedeli“.

La legge sulle armi in Texas ha dunque offerto una contromisura ai parrocchiani di White Settlement. Come ha rivelato il tenente Dan Patrick, infatti, “i volontari hanno estratto le loro pistole e hanno eliminato immediatamente l’aggressore, salvando diverse vite“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui