Clarice, Il Silenzio degli Innocenti diventa una serie tv

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata la notizia che il network americano Cbs ha commissionato lo sviluppo della serie tv Clarice, il seguito ideale del cult Il Silenzio degli Innocenti.

Leggi anche: Chucky, la bambola assassina diventa una serie tv

Clarice, la serie tv de Il Silenzio degli Innocenti

I fan di Hannibal (la serie con Mads Mikkelsen ideata da Bryan Fuller, prematuramente chiusa da Nbc) forse si aspettavano altro. Ma certamente non saranno delusi nel sapere che lo storico film diretto da Jonathan Demme nel 1991 e basato sull’omonimo romanzo omonimo di Thomas Harris sta per avere un seguito televisivo.

La serie avrà Alex Kurtzman (La Mummia) e Jenny Lumet (Rachel sta per sposarsi) come produttori esecutivi e metterà al centro della narrazione Clarice Starling, l’agente dell’unità di scienze comportamentali, interpretata da Jodie Foster nel film originale e poi da Julianne Moore nel seguito del 2001, diretto da Ridley Scott (che a quanto pare non sarà preso in considerazione per lo sviluppo della nuova serie).

Clarice, la sinossi ufficiale

È il 1993 ed è ormai passato un anno dai tragici eventi raccontanti ne Il Silenzio degli Innocenti. Clarice vuole svelare al pubblico quella parte mai raccontata della vita di Clarice Starling, del suo ritorno sul campo come agente a caccia di serial killer e del suo complicato rapporto con il mondo politico di Washington.

“Dopo vent’anni di silenzio, ci sentiamo privilegiati nel poter dar voce ad una delle eroine americane più inossidabili. Il coraggio e la complessità di Clarice sono sempre stati un punto di forza dei romanzi originali, anche se i suoi trascorsi personali sono sempre rimasti nell’ombra. Ma proprio questa è la storia di cui abbiamo bisogno adesso: quella che racconta del suo struggimento e della sua resilienza. Il suo momento è adesso”, hanno affermato i due produttori.

Clarice, ci sarà anche Hannibal?

Nessuna notizia è trapelata sul cast e non è ancora chiaro se Hannibal Lecter farà effettivamente capolino nella serie televisiva (ma gli eventi che lo riguardano giocheranno sicuramente un ruolo fondamentale, almeno all’inizio).

Non sono stati inoltre rilasciati dettagli sulla natura episodica della serie e non è confermato se lo show seguirà una narrazione orizzontale o se ogni episodio sarà incentrato su indagini sempre diverse.