Perde il controllo della vettura, fatale un malore improvviso

Un uomo di 48 anni ha perso la vita a Costigliole d’Asti in seguito ad incidente. Potrebbe essere stato un malore a causare l’uscita di strada della vettura del macedone residente nella zona di Santo Stefano Belbo. La polizia stradale è giunta sul posto per i rilievi di rito

foto archivio

Ha perso il controllo della sua vettura ed è finito fuori strada. Un macedone, residente nella zona di Santo Stefano Belgo (Costigliole d’Asti) è morto nelle scorse ore. La Fiat Stilo, guidata dal 48 enne, è uscita di strada, sul lato destro, andando a sbattere contro la cancellata in cemento di un’abitazione. Al momento dell’arrivo dei soccorritori, è stato evidenziato come il macedone non avesse riportato particolari ferite. Al contempo, non c’erano sulla carreggiata evidenti segni di frenata lasciati dallo stesso.

Tutte ipotesi che inducono gli inquirenti a pensare che possa essersi trattato di un malore improvviso. L’uomo, evidentemente diretto a lavoro come ogni mattina, avrebbe impattato la cancellata non a seguito di un normale incidente. Residente nella zona di Santo Stefano Belbo, paese a pochi chilometri da Costigliole, all’arrivo dei soccorritori del 118 è stato trovato a terra. Era inoltre all’esterno dell’automobile.

Leggi anche –> Muore misteriosamente anche John Kercher, il padre di Meredith

Leggi anche –> Cecilia Zagarrigo nuova provocazione per Carlo | Trono classico a rischio a Uomini e Donne

Tempestivo l’intervento della stradale e dei vigili del fuoco

L’uomo lavorava a Canale, nell’Albese. Secondo le prime ricostruzioni si stava recando lì per la consueta giornata lavorativa. Stava percorrendo la provinciale 23 anche conosciuta come Corso Aba. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Asti. In questo momento sono ancora al lavoro al Boglietto le pattuglie della polizia stradale di Nizza, con la presenza anche del comandante del distaccamento Stefania Zezzo. Esclusa la partecipazione di altre vetture e il contatto con altri mezzi. Tutto lascia presupporre che per il 48 enne è stato fatale un malore. Le rilevazioni autoptiche sul corpo della vittima sveleranno gli ultimi dubbi.

Gli inquirenti, intanto, escludono la possibilità che la vettura procedesse a velocità sostenuta. E’assai probabile che l’uomo abbia volutamente rallentato la corsa avvertendo i primi sintomi del malore improvviso. Dal momento dell’impatto, visto anche da alcuni passanti, è scattato l’allarme. Sceso dalla vettura, è stato ritrovato a terra. I sanitari hanno tentato i canonici massaggi cardiaci per tentare di rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare.