Home Cronaca Matera, rinvenuto in fondo alla gravina della Madonna dell’Idris il corpo di...

Matera, rinvenuto in fondo alla gravina della Madonna dell’Idris il corpo di Giovanni Montesano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:51
CONDIVIDI

Del giovane non si avevano notizie da sabato scorso, quando non aveva fatto rientro a casa. Fatalità o morte violenta? Non si esclude nessuna ipotesi.

La Madonna dell’Idris di Matera, teatro del decesso

Morto, in fondo alla scarpata

È stato rinvenuto privo di vita, ieri mattina, in fondo alla profonda gravina della Madonna dell’Idris, non lontana dalla zona storica dei sassi di Matera, il corpo di Giovanni Montesano.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Cerciello Rega: l’ora della verità, al via il processo

Il giovane, 31 anni, era disperso da sabato: i familiari avevano denunciato la sua scomparsa andando direttamente alla stazione dei Carabinieri e dando il via a una lunga operazione di ricerca che aveva coinvolto anche volontari, pubbliche assistenze e il personale specializzato della polizia e dei vigili del fuoco che le proprie unità cinofile.

Ricerche per due giorni

Per quarantotto ore non si era trovata alcuna traccia di Montesano, tanto che gli inquirenti avevano avanzato anche l’ipotesi di un allontanamento volontario del 31enne e parlandone sia con i suoi familiari che con i suoi amici. Il tentativo era stato quello di capire se il giovane avesse qualche problema e negli ultimi tempi avesse manifestato l’intenzione di andarsene. Ma tutti sembravano avere negato questa eventualità.

Laborioso recupero

Ieri mattina qualcuno nota un corpo semi immerso nell’acqua in fondo alla gravina. Gli indumenti sembrano gli stessi che Montesano indossava al momento della scomparsa. A questo punto inizia l’operazione di recupero che viene effettuato dagli uomini del vigili del fuoco grazie anche all’impiego di un elicottero.

LEGGI ANCHE .–> Omicidio Sacchi, nuovo arresto: in manette donna vicina alla ‘ndrangheta

Le ipotesi

Il rinvenimento del cadavere apre a tre diversi scenari: il suicidio, un delitto o una tragica fatalità. Montesano conosceva bene la zona, era solito passeggiare molto spesso tra i Sassi e i sentieri che circondano le gravine della zona. Ieri, alle operazioni, era presente anche il PM di turno della Procura di Matera che tuttavia non ha voluto rilasciare dichiarazioni rinviando tutto agli esiti dei rilievi e dell’esame autoptico che è già stato disposto.