Coronavirus, Giorgia Meloni contro il Mes

Dopo il vertice a Palazzo Chigi, Giorgia Meloni si scaglia contro il Mes e contro l’Europa che, secondo le sue parole, vorrebbe sfruttare il dramma dell’epidemia Coronavirus. 

Coronavirus, Giorgia Meloni contro il Mes (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, Giorgia Meloni contro il Mes (Getty) – meteoweek.com

Nessuno in Europa speri di sfruttare il dramma coronavirus per far passare di soppiatto la pillola avvelenata del Mes. Lo abbiamo detto chiaramente al premier Conte e al ministro Gualtieri che ci hanno dato la loro parola che il trattato che io reputo “salva banche tedesche e ammazza economia italiananon sarà firmato o accettato dall’Italia alla prossima riunione fissata il 16 marzo. Bene. Per noi la parola è sacra“, scrive Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, sul suo profilo Facebook, dopo il vertice di governo con le opposizioni.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI POLITICA > CLICCA QUI

In una nota ufficiale di Palazzo Chigi, rilasciata dopo la riunione al vertice, si legge: “Durante il confronto che si è da poco concluso a Palazzo Chigi tra il presidente Conte, i ministri Gualtieri, d’Incà e il sottosegretario Fraccaro da un lato e i leader delle forze di opposizione Salvini, Meloni, Tajani, accompagnati dai rispettivi capigruppo, in ordine alla richiesta di introdurre misure di contrasto del contagio ancora più severe, che contemplino una serrata generale, il presidente Conte non ha escluso affatto la possibilità di adottare misure più restrittive, ove necessarie“.

LEGGI ANCHE > Coronavirus : 168 morti solo nelle ultime 24 ore | positivi oltre i 10 mila

Tra i temi in discussione al vertice di oggi c’era anche il Mes, il Meccanismo europeo di stabilità. La Meloni parla anche dei fondi necessari per fronteggiare l’emergenza e afferma che servono molte più risorse di quelle che il governo ha deciso di stanziare.

LEGGI LE NOTIZIE DI CRONACA > CLICCA QUI

Noi abbiamo parlato di 30 miliardi ma anche questa cifra è un punto di partenza. I 7,5 miliardi stanziati dal governo sono assolutamente inadeguati per questa emergenza. Noi siamo disponibili a votare il decreto sullo scostamento se qualcuno ci garantisce che è l’inizio di un percorso. Su questo il ministro dell’Economia ha detto che è in fase di riflessione e speriamo che queste riflessioni portino bene“, ha concluso la leader di Fdi.

Il governo smentisce Salvini

Matteo Salvini, alla conclusione del vertice, ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Amici, esco preoccupato dall’incontro col governo. Abbiamo portato al tavolo le richieste di famiglie, lavoratori e imprese, che chiedono misure forti, drastiche, subito: chiudere tutto adesso per ripartire sani. La risposta è stata ‘no’“.

LEGGI ANCHE > Di Battista: “L’Italia alzi la voce con L’Eurogruppo. Prima di tutto il coronavirus”

Ma il governo ha, invece, smentito le parole del leader della Lega e ha diffuso una nota in cui afferma che il premier Conte ha assicurato che il governo si impegnerà ad adottare tutte le misure possibili per contrastare il Coronavirus e che continuerà a dialogare con gli amministratori territoriali e a prendere decisioni sulla base delle valutazioni del comitato tecnico-scientifico.

Coronavirus, Giorgia Meloni contro la firma del Mes (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, Giorgia Meloni contro la firma del Mes (Getty) – meteoweek.com

Faremo in modo che le misure tengano sempre conto di tutti i fondamentali interessi in gioco e siano sempre efficaci e adeguate rispetto all’obiettivo prioritario di contenere il contagio e di tutelare la salute dei cittadini“, ha concluso Conte.