Mrs. America | il nuovo teaser trailer della serie con Cate Blanchett

Il teaser trailer della serie Mrs. America con Cate Blanchett in onda su Hulu il 15 aprile 2020.

Basato sulla storia vera della lotta per l’approvazione dell’Equal Rights Emendamento (ERA), la serie Mrs. America creata da Dahvi Waller segue il movimento per la liberazione delle donne, guidato dall’appassionata attivista Byrne Gloria Steinem impegnata ad affrontare la famigerata anti-femminista Phyllis Schlafly (interpretata da Cate Blanchett) e la sua difesa dei ruoli tradizionali delle donne.

Il nuovo teaser trailer rilasciato da Hulu in queste ore mostra il famoso “Inno di battaglia della Repubblica”, capitanato da un unico grido: “è arrivato il momento delle donne”. Il pubblico in questo periodo costretto a restare a casa per colpa del coronavirus sicuramente seguirà con molta attenzione questa serie non solo per la presenza di un cast stellare, ma anche per la trama molto interessante.

La sinossi ufficiale

Mrs. America racconta la storia della lotta che si verificò negli Stati Uniti per ottenere l’emendamento sulla parità dei diritti tra uomini e donne. A rendere il tutto più complicato, il personaggio di Phyllis Schlafly soprannominata “il tesoro della maggioranza silenziosa”.

Leggi anche: Mrs. America, il trailer della serie tv con Cate Blanchett

Leggi anche: Mrs. America | la rivincita delle donne nel trailer della serie con Cate Blanchett

Il cast

Nel cast della serie Mrs. America compare Elizabeth Banks nel ruolo di Jill Ruckelshaus, assistente della Casa Bianca e attivista per i diritti delle donne e moglie dell’ex capo dell’Epa William Ruckelshaus . Ancora, Uzo Aduba nei panni di Shirley Chisholm, Margot Martindale come Bella Abzug, James Marsden nel ruolo del deputato repubblicano Philip Crane, e Tracey Ullman nei panni di Betty Friedan.

Leggi altre notizie di cinema: Clicca Qui

L’unico personaggio originale è Sarah Paulson nei panni di Alice, un personaggio composito che fungerà da surrogato del pubblico per gli eventi che si svolgono intorno alla battaglia per far passare l’emendamento sulla parità di diritti.