Coronavirus, morto il ferroviere di Agropoli in cura con farmaco anti-artrite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14

Alfonso Migliorino, il ferroviere di Agropoli contagiato dal Coronavirus, è morto all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, mentre era in cura con il farmaco anti-artrite.

Coronavirus, morto ad Agropoli il ferroviere in cura con farmaco anti-artrite - meteoweek.com
Coronavirus, morto ad Agropoli il ferroviere in cura con farmaco anti-artrite – meteoweek.com

Non ce l’ha fatta il ferroviere 53enne ricoverato una settimana fa all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno. Alfonso Migliorino era stato presumibilmente contagiato dal Covid-19 durante lo svolgimento delle proprie funzioni lavorative.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA >  CLICCA QUI

Quando è stato trasportato all’ospedale, il ferroviere di Agropoli era già in gravi condizioni e presentava evidenti problemi di respirazione.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, studio dell’Università di Torino: vitamina D per combattere il contagio

I medici dell’ospedale San Luca avevano immediatamente disposto il ricovero in terapia intensiva e avevano subito proceduto con la terapia sperimentata dall’ospedale Cotugno di Napoli con il farmaco anti-artrite Tocilizumab.

LEGGI ANCHE > Coronavirus: la curva spagnola spaventa più di quella italiana

Nonostante le cure, Alfonso Migliorino ha perso la battaglia contro il Coronavirus. Dai dati registrati, a Salerno, intanto, i casi di contagio sono saliti a 12, dei quali un guarito. Ben 7 persone contagiate dal Covid-19 appartengono, però, alla stessa famiglia del ferroviere 53enne.

Coronavirus, morto il ferroviere di Agropoli in cura con farmaco anti-artrite (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, morto il ferroviere di Agropoli in cura con farmaco anti-artrite (Getty) – meteoweek.com
(Photo by Marco Di Lauro/Getty Images)

Un altro lutto ha colpito la comunità salernitana, di cui ha dato notizia Il Mattino poco dopo il decesso. Moltissimi i messaggi d’affetto per il ferroviere scomparso e tanti i messaggi di solidarietà e vicinanza alla sua famiglia, distrutta dalla grave perdita.

LEGGI ANCHE > Casellati costretta a intervenire: “Indossate le mascherine e non urlate”

La cura sperimentale, messa a punto dal Cotugno di Napoli, questa volta non ha dato gli effetti sperati. Il farmaco anti-artrite Tocilizumab non è riuscito a salvare il ferroviere di Agropoli, giunto in ospedale con delle complicanze che subito avevano destato allerta nei medici.

Chi era Alfonso Migliorino

Alfonso Migliorino è la prima vittima di Coronavirus registrata ad Agropoli. Nelle ultime 24 ore il ferroviere aveva avuto due crisi respiratorie acute.

LEGGI ANCHE > Coronavirus: a 101 anni sopravvive e vince la sua battaglia

Cresciuto sul Piano della Madonna, Migliorino era un padre e un marito esemplare. In paese ricordano tutti il suo impegno nella chiesa e i suoi sforzi come volontario della Croce Rossa Italiana. Più volte candidato come consigliere comunale, Alfonso Migliorino era una persona seria, altruista e di rara simpatia.