Ambra e Francesco Renga di nuovo insieme | Il ritorno degli ex

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:59

Ambra Angiolini e Francesco Renga nuovamente uniti. Ora lo sono per un importante raccolta fondi che riguarda la città natale dell’affascinante cantautore. Il nome? SOSteniamo Brescia.

Ambra Angiolini e Francesco Renga uniti per SOSteniamo Brescia

Non stanno più insieme da diversi anni ma a tenerli comunque uniti, com’è giusto, naturale e doveroso che sia, sono i loro due figli Jolanda e Leonardo, che ormai sono diventati adolescenti. Dunque è per il loro bene che non si fanno la guerra e che sono rimasti in rapporti più che amichevoli. Ma ora Ambra e Francesco, entrambi a casa, come tutti, per via della pandemia, hanno deciso di sostenersi e di unirsi per un’importante campagna di raccolta fondi denominata SOSteniamo Brescia. Brescia, lo ricordiamo, è la città natale dell’eccellente cantautore, nella quale, tuttora risiede con la nuova compagna.

Leggi Anche -> Ambra Angiolini, la confessione inaspettata: “I miei figli si vergognano di…”

Leggi Anche -> Ambra Angiolini e Renga, il retroscena sull’addio: perché si sono lasciati

Una diretta “in famgilia”

“Sono molto legata a Brescia, tra l’altro perché il frutto di questa città lo vedete qui accanto a me e l’altro è dietro la mia schiena in questo momento!”, ha dichiarato tutto d’un fiato l’attrice romana, che sta trascorrendo il periodo di clausura forzata in casa coi suoi due figli Jolanda e Leonardo, che ha avuto proprio da Francesco. Tale dichiarazione è avvenuta nel corso di una lunga e simpatica diretta Instagram, durante la quale, da una parte vi era Francesco e dall’altra Ambra in compagnia di Jolanda, che non ha perso l’occasione di scherzare con il suo amato padre. “Papà, dove sei? Non sei mica nella mia stanza?”, ha chiesto la ragazzina, ora sedicenne, che poi gli ha anche chiesto la cortesia di “stare fermo” perché vedendolo così in movimento le faceva venire il mal di mare.

Leggi Anche -> Ambra Angiolini si racconta dopo la bulimia | Il periodo buio e la rinascita

Leggi Anche -> Ambra Angiolini ci dà un taglio: pazzesca con il nuovo look

Ora più che mai, distanti ma uniti!

Ma al di là di frizzi e lazzi, che hanno reso la diretta più frizzante e solare, Renga ha voluto anche parlare cuore aperto alla sua città e ai suoi concittadini: “S’è risvegliata una bellissima umanità, una solidarietà, un nuovo sentimento che unisce tutti. E questa è una cosa bella che si era persa e, nonostante siamo tutti a casa propria, ora siamo più vicini di prima. Anche fra noi cantanti e artisti è capitato ciò! Ho risentito colleghi che non sentivo da cinque anni, anche solo per chiedermi come stavo!”.

Vai alla Home di MeteoWeek Gossip -> clicca QUI

Ha dichiarato un emozionato Francesco, che poi ha subitaneamente aggiunto: “Prima di vedere i blindati coi militari, qui già da tempo sapevamo che stava succedendo qualcosa di tragico: muoiono le persone, dobbiamo fa scegliere chi far respirare e chi no, e ora i medici sono degli eroi. Ma quando tutto questo finirà non deve succedere quello che succede sempre, ovvero che i soldi dati in beneficenza vengano utilizzati dalla sanità per altri fini.”

Una solidarietà che non si deve fermare dopo la pandemia

Tuttavia la campagna SOSteniamo Brescia non riguarda solo gli ospedali, ma ora anche sul raccogliere fondi per le famiglie bresciane più bisognose. “Dobbiamo fronteggiare la prossima grande emergenza: la povertà. Famiglie che si trovano e si troveranno senza lavoro. I 600 euro per le Partite Iva, per chi aveva prima un bar, non sono niente! Rischiamo un collasso sociale. La prossima emergenza sarà questa, Mettiamoci le mani in tasca e diamo una mano alle persone che saranno in difficoltà nei prossimi giorni!”. Questo è il messaggio accorato del bresciano Renga. Dal canto suo, Ambra ha postato su Instagram un post con maggiori informazioni e le coordinate per fare donazioni.