Friends, la profezia di Phoebe: cosa disse alla figlia di Rachel sul 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18

Una battuta di Phoebe di Friends si è rivelata nel corso del tempo una sorta di profezia. Una profezia che ci riguarda  molto da vicino…

Friends, il telefilm più amato di sempre

Friends nonostante la sua ultima puntata della decima stagione sia andata in onda tra il 2004 e il 2005, è ancora oggi uno dei telefilm più amati dai giovanissimi e dai giovani adulti di tutto il mondo. E ciò è possibile grazie alla possibilità di gustarsi tutte le stagioni, quindi dalla 1 alla 10, su Netflix. Ma a salire nella cronaca delle ultime ore, non solo i gossip o le curiosità legati/e agli attori che vi hanno lavorato, bensì lo sarebbe una frase in particolare, o meglio un’autentica profezia, proferita dalla simpatica Phoebe, interpretata magistralmente da una bravissima Lisa Kudrow.

Un video d’auguri molto importante e “rivelatore”

In una delle puntate delle decima stagione, quindi l’ultima di Friends, Ross, interpretato da David Schwimmer, sta girando un breve video di auguri per la figlioletta Emma, che in quel momento compiva un anno. Tale video però la creatura avrebbe potuto visionarlo soltanto al compimento del 18° anno di età, che sarebbe avvenuto nel 2020. Ed è proprio durante l’organizzazione di tale pensiero che è successo il fatto, prontamente ripreso sul profilo Twitter ufficiale di Netflix Italia. Nella puntata, oltre ai divertenti interventi di Monica (Courteney Cox), Chandler (Matthew Perry) e Joey (Matt LeBlanc), a richiamare l’attenzione dei telespettatori è l’intervento di Phoebe, il più importante…

Leggi Anche -> Friends, ricordate Monica? Oggi Courteney Cox è irriconoscibile

Leggi Anche -> Friends | Courteney Cox posta una foto storica del cast alla vigilia del finale

Phoebe ha predetto il Coronavirus?

Sul finale eccola arrivare: sebbene sia indubbiamente la più spassosa e scanzonata del gruppo, è proprio lei l’autrice di una profezia, che – purtroppo – sembra essersi avverata. “Nel 2020 gli uomini si saranno rifugiati in una città galleggiante per sfuggire agli scarafaggi!”. Indubbiamente il fatto che ella abbia nominato proprio il 2020, quindi l’anno vigente, per annunciare – in qualche maniera – un disastro che ci impone di stare nascosti e al sicuro, in quanto invasi dagli “scarafaggi”, ha fatto provare brividi e paure nel cuore e nella mente degli uomini e delle donne di oggi, non solo italiani/e, vista la pandemia in corso. Dunque gli scarafaggi citati da Phoebe, potrebbero essere visti, ovviamente ponendo una loro attuazione, come i terribili attacchi di Coronavirus, che tanti morti stanno tristemente portando nelle nostre città! Profezia o solo suggestione?