Home Tv - Serie Tv e Fiction I ragazzi della Terza C | gli attori del telefilm ricordano Claudio...

I ragazzi della Terza C | gli attori del telefilm ricordano Claudio Risi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41
CONDIVIDI

È morto il 26 aprile scorso il celebre regista Claudio Risi, che ha dato vita ad una delle serie tv cult degli anni ’80 nel nostro Paese, intitolata I ragazzi della 3ª C, uno dei telefilm italiani che è stato replicato più volte sulle reti Mediaset.

Ci ha lasciato all’età di 71 anni il regista Claudio Risi figlio di Dino e fratello di Marco, nato a Berna il 12 novembre del 1948. È oggi ricordato soprattutto per essere stato il regista del fortunatissimo telefilm I ragazzi della 3ª C, trasmesso da Italia 1 a partire dal 13 gennaio 1987. E sono stati proprio loro, i protagonisti del popolare show televisivo, a dare l’ultimo saluto al grande maestro.

Addio a Claudio Risi

Sono stati proprio gli ex “ragazzi della 3ª C” ad aver condiviso sui propri social il dolore per la scomparsa di Claudio Risi, che si è spento a causa delle complicazioni insorte dopo un infarto. L’attrice Nicoletta Elmi, pubblicando una foto che ritrae il cast dello show al gran completo, ricorda con affetto il suo maestro: “Con immenso dispiacere e dolore che apprendiamo della scomparsa del Maestro Claudio Risi, regista di tutte e tre le stagioni de I ragazzi della 3ª C (1987-1989) e di Windsurf – Il vento nelle mani (1984). Lo vogliamo ricordare con questa tenera fotografia scattata assieme ai suoi Ragazzi, sul set di quel gioiello della memoria verso il quale, a distanza di anni, continuiamo a rivolgerci con infinito e inesauribile affetto. Grazie di tutto, Maestro!”. Su Instagram, anche Fabrizio Bracconeri ha condiviso uno scatto di Claudio Risi, accompagnato da una toccante didascalia: “Che dolore! Parlavamo di te 3 giorni fa con Fabio Ferrari in una intervista video, oggi mi devasta il dolore. Sei e rimarrai nel mio cuore sempre, grande maestro! Caro Claudio, il successo della 3ª C molto è dovuto a te, grazie di tutto amico mio… Sono distrutto, R.I.P.”.

Leggi anche -> Lucia Bosé | cinque film per ricordare l’attrice che il Covid-19 ci ha portato via

I ragazzi della 3ª C

In un primo momento, la regia della serie doveva essere affidata a Neri Parenti, ai tempi famoso soprattutto per la fortunata serie di Fantozzi (di cui aveva diretto tutti i film successivi al secondo). Il regista riuscì effettivamente a girare la puntata pilota, quella che viene realizzata per convincere i vari finanziatori del prodotto, ma per motivi ancora oggi sconosciuti, lasciò la produzione per dare spazio al figlio d’arte Claudio Risi.Tra gli autori del programma vi era anche un giovanissimo Federico Moccia (che si occupò della scrittura della prima stagione), parecchi anni prima di diventare famoso con il romanzo Tre metri sopra il cielo (pubblicato nel 2004).

La carriera di Claudio Risi

Figlio del grandissimo Dino e fratello maggiore di Marco, Claudio Risi iniziò a lavorare nel 1972 come aiuto regista di Mario Monicelli in Vogliamo i colonnelli e Carlo Di Palma in Teresa la ladra. Dal 1974 al 1984 aiuto sul set sui padre in una decina di film, a partire da Profumo di donna fino a Dagobert. Per babbo Dino lavorò anche come montatore per Il commissario Lo Gatto (1986), mentre per il fratello in Tre mogli (2001). Esordì alla regia a metà anni ottanta con Windsurf – Il vento nelle mani e il televisivo Yesterday – Vacanze al mare.