Pensioni anticipate: quando e come fare la domanda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:09

Per agevolare i lavoratori pubblici e privati che intendono verificare se possiedono i requisiti per la domanda, l’INPS ha messo a punto una guida per il controllo dei requisiti di legge necessari per poter inoltrare la richiesta di pensione anticipata.

Pensioni in anticipo 2020: chi può fare la domanda e perché

L’INPS attraverso la sua piattaforma digitale ha predisposto una guida per il lavoratori sia pubblici che privati, che intendono verificare se sono in possesso dei requisiti necessari per la presentazione dell’istanza di pensionamento anticipato. Il lavoratori dipendenti, gli autonomi, i collaboratori e i liberi professionisti iscritti alla gestione separata Inps, possono richiedere dal 2019 il pensionamento anticipato se hanno 67 anni  di età e almeno 20 anni di contributi. Possono  richiedere la pensione anticipata inoltre, le donne che abbiano 41 anni e 10 mesi di contributi  e gli uomini che ne possiedono 42 anni e 10 mesi, a prescindere dall’età anagrafica. Per conoscere con esattezza quanti anni di contribuiti si possiedono basterà verificare il proprio estratto conto contributivo. Nel caso in cui si abbiano dei dubbi, o se attraverso la verifica dell’estratto conto contributivo, si riscontrino delle imprecisioni, basterà inviare la documentazione all’INPS che provvederà alla rettifica telematica, ove necessario.

Come presentare la domanda per la pensione anticipata

I lavoratori in possesso dei requisiti di legge richiesti dal legislatore che intendano inoltrare la domanda per il pensionamento anticipato devono richiedere l’ ECOCERT, l’Estratto conto certificativo accedendo telematicamente al servizio: “Domande di Prestazioni pensionistiche”. Per richiedere l’Estratto conto contributivo il richiedente deve possedere PIN o SPID o CNS e codice fiscale. Seguendo le indicazioni del sistema, si potrà richiedere facilmente l’ECOCERT.

E’ possibile richiedere altre forme di previdenza se non si possiedono i requisiti per la pensione anticipata

Se non si possiedono i requisiti di legge per la presentazione della domanda di pensione anticipata si può accedere a:

Quota 100  se si sino raggiunti i 62 anni di età e se si posseggono almeno 38 anni di contribuzione;

LEGGI ANCHE—>Bonus vacanze 2020: come funzionerà e cosa vuole fare il Governo

LEGGI ANCHE—>Stop pagamento di mutui e rate dei prestiti per un anno. Come fare

pensione lavoratori precoci se si abbia un anno di contribuzione da lavoro svolto prima dei 19 anni;

LEGGI ANCHE—>Reddito di emergenza, anche per i lavoratori in nero: cosa sta accadendo

LEGGI ANCHE—>Bonus 100 euro in busta paga: a chi spetta e come richiederlo

Le lavoratrici indipendenti che abbiano 58 anni di età e almeno 35 anni di contributi possono richiedere l’Opzione donna. Possono richiedere l’Opzione donna anche le lavoratrici autonome che abbiano 59 anni e  con un minimo di 35 anni di contributi.