Coronavirus, Fontana: “La Lombardia ha contenuto bene il contagio”

Il governatore della Lombardia commenta la curva del contagio da Coronavirus nella sua regione. “Bisogna leggere i dati con attenzione, siamo tra i migliori nell’indice di contagio”.

fontana attilio coronavirus

Attilio Fontana non sembra farsi abbattere dal fatto che la Lombardia, due mesi e mezzo dopo l’inizio del lockdown, sia ancora la regione maggiormente colpita dal Coronavirus in tutta Italia. Il governatore di regione ha atteso un’occasione pubblica e ufficiale per esporre la propria posizione. Oggi è stata infatti presentata l’iniziativa dal titolo “RipartiLombardia”, voluta dal Consiglio regionale. E alla base delle parole spese da Fontana, c’è il fatto che, nonostante i numeri dimostrino ancora dei problemi nella sua regione, la Lombardia stia gestendo bene la situazione del Coronavirus.

“I dati – sostiene Fontana – bisogna leggerli con attenzione, che purtroppo in questi ultimi tempi è venuta un po’ meno. Il dato importante è l’indice di contagio e noi siamo tra le migliori regioni, al pari del Veneto e poco sotto la Valle d’Aosta. Non dobbiamo farci spaventare dai numeri, perché noi siamo 10 milioni e i numeri sono molto diversi”. Dunque, secondo il governatore della Lombardia, la sua regione è la più colpita dal Coronavirus per via del maggior numero di abitanti rispetto alle altre regioni italiane.

Leggi anche -> Coronavirus, Pregliasco: “Ci terrà compagnia per un anno o due”

Leggi anche -> Mascherine, il dramma dell’imprenditore: “Il prezzo fisso ci ha rovinato”

Attilio Fontana – meteoweek.com

Secondo Attilio Fontana, c’è un aspetto che a suo dire sottolinea la bontà del lavoro svolto in Lombardia. Secondo il dato dell’indice di contagio, “si dimostra che le scelte fatte sul contenimento del virus hanno dato risultati positivi”. In terra lombarda, stando alla lettura dei dati proposta dal presidente, l’indice di diffusione del Coronavirus è tra i tre-quattro migliori della nazione. Attualmente questo indice è di 0,53 contro la media nazionale di 0,70. E questo sembra far ben sperare a tutti i lombardi, specialmente con l’arrivo del caldo.

Leggi anche -> Coronavirus, quali danni rimangono dopo il contagio

A dire il vero, soprattutto nell’ultimo bollettino diffuso oggi, la situazione non sembra essere troppo lusinghiera. Anche perchè è tornato a salire il numero dei morti, che nella sola Lombardia sono stati ben 111 nelle ultime 24 ore. Per il resto, la situazione degli ospedali sembra migliorare nella regione, anche se sono stati evidenti anche alcuni sprechi, come per il caso dell’hub fatto costruire in Fiera a Milano. Ma il peggio, per fortuna, sembra essere ormai alle spalle.