Categorie
Gossip

“Ciabatte di plastica da 175 euro”: la collezione di Chiara Ferragni divide il web

C’è chi la odia e chi la ama, chi la critica e chi la acclama: Chiara Ferragni e le sue collezioni continuano a raccogliere consensi, ma anche numerose critiche.

Chiara Ferragni

La tuta firmata Chiara Ferragni da 430 euro è andata sold out in poco tempo: la questione ha attirato numerose polemiche, per via della crisi economica causata dal Coronavirus.

Ma le critiche non sono finite: ad essere bersagliate ora sono le ciabatte della collezione di abbigliamento dell’influncer. Prezzo fissato: 175 euro.

Ciabatte da 175 euro? Chiara Ferragni attaccata sul web

Il costo considerato eccessivo da molti utenti ha scatenato una vera e propria diatriba social. Sono in tanti a non digerire il prezzo stabilito per quelle che definiscono come un paio di “ciabatte di plastica”.

C’è chi lo considera “uno schiaffo alla miseria” e chi invece crede sia normale pagare tanto per accessori o abiti creati dalla celebre influencer che è anche la firma del brand di lusso associato al suo nome.

LEGGI ANCHE ——-> Valentina Ferragni pronta al cambiamento | La preoccupazione di Luca Vezil in quarantena

LEGGI ANCHE ——-> Fedez brillo svela dettagli piccanti: Chiara Ferragni furiosa

Pro e contro: i diversi pareri degli utenti sulla Ferragni Collection

Immediati i commenti arrivati sotto alla foto pubblicata su Ig che ritrae la Ferragni mentre indossa i nuovi sandali della sua collezione. Qualcuno scrive: “50 euro un paio di infradito di plastica? Bisogna essere scemi per comprarle”. E qualcun altro ancora: “Il problema non è Chiara Ferragni. Il problema è proprio il fatto che possano esistere brand che vendono prodotti ad un prezzo molto più alto rispetto a quanto valgono realmente”.

https://www.instagram.com/p/B_rnBWcA76P/?utm_source=ig_web_copy_link

Ma non mancano gli utenti che sostengono Chiara e il suo brand e apprezzano gli articoli creati dalla moglie di Fedez. “Avete scoperto la neve sapendo che la marca di Chiara Ferragni è costosa? Non lamentatevi, perché è sempre stato così. Ma dove vivete?”, “È così difficile capire che ci sono brand di lusso, con un posizionamento medio alto e altri basso. Chiara Ferragni non vende solo un capo, ma la sua immagine, il suo nome è sempre stato medio alto quindi non capisco la polemica. Se siete poveri compratevi le De Fonseca e non rompete”, sono solo alcuni dei commenti a favore della Ferragni.